SEZIONE: SICUREZZA E LEGALITA'
LEGALITA'

Beni confiscati alle mafie: un concorso per il riutilizzo

30 Gennaio 2017
 

Associazioni, gruppi culturali, studenti ma anche semplici volontari hanno tempo sino al 10 febbraio 2017 per partecipare al Festival d’Idee per scoprire e valorizzare modi originali di riutilizzo dei beni confiscati alle mafie. Il Festival è stato presentato dalla Commissione speciale Antimafia lombarda, d’intesa con il Comitato tecnico scientifico per la legalità e il contrasto alle mafie e l’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale lombardo: le proposte devono avere come focus la funzione sociale dei beni confiscati e poggiare quindi su una spinta progettuale e morale che guardi ai beni confiscati come occasione generatrice di nuove opportunità di lavoro.


I numeri dei sequestri in Lombardia
I beni immobili confiscati in Lombardia alla criminalità organizzata, stando ai dati aggiornati al 2015, sono 1.275, di cui alcuni non ancora confiscati definitivamente. La provincia di Milano detiene il maggior numero di beni (776), pari a più della metà del totale regionale. Seguono, molto distanziate, le province di Brescia (114) e Varese (80), fino a quelle di Lodi, Mantova e Sondrio. Questi dati posizionano la Lombardia al quinto posto in Italia per numero di beni confiscati dopo Sicilia, Campania, Calabria e Puglia. Rispetto alla natura di questo patrimonio, la maggioranza relativa, ossia il 37%, è rappresentato da appartamenti; il 7% da ville e abitazioni indipendenti, mentre il 25% è costituito da box, garage, autorimesse; soltanto il 7%, invece è rappresentato da terreni. Infine, il 23% è rappresentato magazzini, locali di deposito, negozi, botteghe, alberghi, pensioni, laboratori di arti e mestieri, uffici e studi privati, opifici.


Come partecipare
Per partecipare al concorso di idee occorre compilare entro il 10 febbraio 2017 l’apposito modulo pubblicato sul portale www.consiglio.regione.lombardia.it. La proposta non dovrà superare i 5.000 caratteri e potrà essere corredata da disegni, foto o video (dimensione massima 20 MB per ciascuna email). La Commissione, in collaborazione con il Comitato, individuerà le proposte ritenute più ingegnose, intuitive e realistiche, che verranno presentate, preferibilmente a cura dello stesso partecipante, in una giornata dedicata, durante la settimana della legalità prevista per il mese di marzo 2017.
Non è previsto alcun premio o compenso per le proposte presentate e non vi sarà alcuna graduatoria di merito delle stesse. Le proposte saranno pubblicate sul portale istituzionale www.consiglio.regione.lombardia.it.

Photo credits @libera

(VV)

Leggi anche...

È stata pubblicata la Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri concernente gli “indirizzi operativi volti ad assicurare l’unitaria partecipazione delle organizzazioni di volontariato all’attività di Protezione Civile”.

Appuntamento l'1 ottobre con il convegno "I Comuni e la ricostruzione in Lombardia: restare uniti, un imperativo per la comunità"

Legalità

Un bando e una serie di iniziative entro fine gennaio per contrastare il gioco d’azzardo patologico

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2022 - P.Iva 12790690155