SEZIONE: TERRITORIO E SVILUPPO LOCALE
Sisma

Finanziamento diffuso a 21 progetti per far ripartire i Comuni terremotati

18 Dicembre 2017
 

Far ripartire i Comuni del Centro Italia colpiti dal terremoto partendo da ventuno progetti concreti finanziabili da comunità e cittadini attraverso la campagna AnciCrowd “La solidarietà non trema” che, grazie a una piattaforma di microfinanziamento messa a punto da Anci, in collaborazione con Eppela, raccoglierà fondi per realizzare iniziative promosse direttamente dai Comuni colpiti dal sisma.

Tantissimo rimane da fare, e si tratta di azioni grandi e piccole, come testimoniano, tra gli altri, il Comune di Cessapalombo che necessita di un nuovo trattore, la comunità di Colmurano che vuole ripristinare il Museo Ventura e il desiderio di una nuova bibliomediateca dei cittadini di Montefranco. Le risorse necessarie non sono sempre ingenti, spesso si tratta di budget medi, facilmente raggiungibili grazie all'aiuto di tutti.
Ciò che però accomuna le 21 progettualità che cercano sostegno è la loro fattibilità, come dimostrano le schede di sintesi di tutti i progetti e i video promozionali realizzati dai Comuni.

Da oggi, e per i prossimi 90 giorni, attraverso la piattaforma online sarà possibile effettuare una donazione per l'iniziativa che si vuole. La piattaforma Eppela prevede il limite minimo di contributo di cinque euro e ai sottoscrittori verranno rilasciate ricevute attestanti il contributo erogato. Inoltre, sempre tramite la piattaforma, sarà possibile verificare lo stato di avanzamento del finanziamento dei singoli progetti. I progetti che raggiungeranno il 50 per cento della somma necessaria con le donazioni dei cittadini, si aggiudicheranno l’altra metà delle risorse che verranno messe a disposizione di Anci. 

Rimettiamo in campo l’unico aspetto di straordinaria bellezza dentro la tragedia del sisma che è rappresentato dalla solidarietà degli italiani. Attraverso questo strumento di micro finanziamento contribuiremo a dare concretezza a tutte quelle piccole esigenze di sindaci e cittadini colpiti dal sisma. E daremo il nostro contributo per tenere insieme queste comunità”. Ha dichiarato il presidente dell’Anci, Antonio Decaro, presentando la campagna AnciCrowd. “Come detto tante volte – ha rimarcato– i sindaci di quei luoghi sono stati degli eroi perché è toccato a loro raccogliere le macerie fisiche e sociali dei loro Comuni. Come Anci da subito ci siamo messi a disposizione, fungendo da pungolo nei confronti di governo e Protezione civile e da supporto per le tante emergenze, da quelle di carenza di personale a quelle di carattere normativo”. 
“La giornata di oggi è il completamento di un percorso iniziato un anno e mezzo fa – ha detto da parte sua il segretario generale Anci Veronica Nicotra – e mette a frutto lo straordinario lavoro di Anci sin dal primo giorno di emergenza. Rispetto alle consuete raccolte fondi, questa volta abbiamo voluto fare qualcosa di diverso chiedendo a voi sindaci e ai vostri cittadini su cosa dirottare la solidarietà”

Le offerte iniziano ad arrivare, per saperne di più Anci ha realizzato un video che pubblichiamo di seguito. (LS)

Leggi anche...

Un incontro sul tema organizzato dall’ Istituto Nazionale di Urbanistica Sezione Lombardia

Parchi

Città metropolitana di Milano e 12 Comuni firmano il protocollo per l’istituzione del Pils

SOSTENIBILITA'

L'iniziativa mette in gara i Comuni, chiamati a essere virtuosi in mobilità dolce e ciclomobilità.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2022 - P.Iva 12790690155