SEZIONE: WELFARE E POLITICHE GIOVANILI
CASA

Politiche abitative: Milano e Venegono Inferiore i Comuni che più spendono

2 Agosto 2016
 

Milano batte tutte le città capoluogo di regione nella spesa per l'edilizia pubblica, impiegando per questo servizio 75,79 euro per ciascun abitante. Ultime in classifica tre città molto diverse tra loro: Palermo (con 3,97 euro di spesa), Genova (3,31 euro) e Trieste (0,06 euro).
Questi dati emergono da uno studio di Openpolis che ha confrontato i bilanci consuntivi per cassa del 2014 dei Comuni italiani al fine di valutare quanto spendono gli enti per l'edilizia pubblica, tracciando così un disegno di questa attività che, come evidenzia la ricerca, rappresenta "uno dei pilastri del welfare comunale".
L'esame di Openpolis ha preso in considerazione tutte le spese relative all’edilizia pubblica, sia per il funzionamento degli uffici addetti e per l’offerta di agevolazioni economiche ai cittadini in stato di bisogno, che per la manutenzione e costruzione di case popolari.

Le grandi città lombarde
Il podio lombardo delle città con più di 50mila abitanti vede primeggiare, come detto, Milano, seguita da Cremona (che spende per questo servizio 43,83 euro pro capite) e dal Comune di Rho (con una spesa di 42,17 euro a cittadino). Gli ultimi gradini della classifica sono invece occupati dalle città di Como (0,42 euro di spesa per cittadino), Varese (0,09 euro) e Vigevano (con una spesa pari a 0 euro).

La fascia media e i piccoli Comuni
Le sorprese arrivano scorrendo le posizioni dei Comuni con popolazione compresa tra i 5mila e i 50mila abitanti, dove Venegono Inferiore, centro di 6mila abitanti, dimostra di spendere ben 89,41 euro per abitante. 
Notevole invece l'investimento dei piccoli Comuni. Bordolano, in provincia di Cremona, spende quasi 280 euro per ciascuno dei suoi 636 abitanti, mentre Romanengo, sempre in provincia di Cremona, ne spende 187 per ognuno dei 3000 cittadini.
E' evidente come in questi Comuni il costo marginale delle politiche abitative si faccia sentire in modo rilevante rispetto alle grandi città, fattore che dovrebbe stimolare nuovi approcci al tema, come è stato tentato recentemente in Lombardia con la legge sulle politiche abitative. (LS)

Leggi anche...
IMMIGRAZIONE

L'obiettivo: gestire in modo coordinato l'allocazione di un rifugiato ogni mille abitanti.

IMMIGRAZIONE

In Monza e Brianza i migranti sono presenti in 42 dei 55 comuni. Sopra la media nazionale.

IMMIGRAZIONE

Continua l'attività formativa di Anci e Fondazione Cittalia

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155