SEZIONE: SICUREZZA E LEGALITA' - WELFARE E POLITICHE GIOVANILI
TUTELA

Cyberbullismo, a settembre parte la legge regionale

8 Luglio 2016
 

Continua la lotta di Regione Lombardia alle piaghe sociali che infestano la società: dopo la legge sulla ludopatia, si doterà di un nuovo provvedimento regionale per contrastare il cyberbullismo, sempre più dilagante. A partire da settembre 2016, presso la VII Commissione Cultura, Istruzione, Formazione, Sport e Informazione, prenderà il via l'iter procedurale che porterà la Lombardia ad avere una legge per contrastare in maniera efficace un disagio giovanile estremamente pericoloso, che spesso sfocia in atteggiamenti violenti e in derive come lo stalking e, in casi estremi, il suicidio.
A presentare l'iniziativa è stata Viviana Beccalossi, assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Città Metropolitana, al termine di un 'tavolo tecnico' su questo argomento al quale hanno preso parte, fra gli altri, il consigliere regionale Carlo Borghetti, componente della Commissione Sanità, tra i firmatari del progetto di legge lombardo e rappresentanti di enti e associazioni che a vario titolo si interessano di questo fenomeno. "La problematica del cyberbullismo presenta moltissime affinità con quella della ludopatia, tematica per la quale il presidente Maroni mi ha indicata come referente della Giunta, e diventa sempre più pericolosa per i giovani. Si tratta di una vera e propria piaga sociale e quindi, proprio come avvenuto per il contrasto al gioco d'azzardo patologico, ben venga una legge regionale ad hoc".


Gli atti vessatori in massima parte via smartphone
I dati parlano chiaro: stando all'ultimo rapporto dell'Istat, tra i ragazzi che usano cellulare e Internet il 5,9% ha denunciato di avere subito ripetutamente atti vessatori tramite sms, mail, chat o social network. Vittime, piu' di tutti, sono le ragazze: il 7,1% contro il 4,6 dei maschi. E ancora: un recente studio effettuato su un campione di adolescenti lombardi e realizzato dal gruppo di lavoro 'Semi di melo', in collaborazione con l'Universita' Bicocca e con il sostegno di Regione Lombardia, rivela che il 20,5% dichiara di non trovare alcuna differenza tra il relazionarsi via web o di persona, il 42% dei minorenni e il 43% dei maggiorenni hanno incontrato dal vivo qualcuno conosciuto online, al 18% e' capitato di trovarsi di fronte alla diffusione di proprie immagini imbarazzanti e il 45% conosce coppie di coetanei che si scambiano immagini provocanti/ose'.

 

(VV)

Leggi anche...
Welfare

Documento disponibile online

SVILUPPO

Il progetto consente l'armonizzazione degli spazi, in continuità ideale tra interno ed esterno.

TUTELA

Il cofinanziamento regionale (massimo 80%) va da cinquemila a diecimila euro.

Progetti & Soluzioni

Informatizzare la scuola e i Servizi a Domanda Individuale

L'esigenza da parte dei Comuni è quella di una proposta informatizzata per la scuola e i Servizi a Domanda Individuale che sia rigorosa e in sintonia con la normativa UE per l'Agenda Digitale.

IDEA PLAST

Giochi e arredi green: diamo una seconda vita alla plastica

Realizziamo il sogno di prevenire la formazione di rifiuti e dare una “seconda” incredibile vita alla plastica trasformandola in giochi e arredi.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2022 - P.Iva 12790690155