SEZIONE: SICUREZZA E LEGALITA' - WELFARE E POLITICHE GIOVANILI
NO MAFIE

In Lombardia e altre 8 regioni tornano i campi della legalità

30 Marzo 2016
 

Anche per il 2016 tornano in Lombardia, Veneto, Liguria, Piemonte, Marche, Puglia, Campania, Calabria e Sicilia i campi e i laboratori della legalità democratica: dal primo aprile è possibile iscriversi direttamente al portale www.campidellalegalita.it alle decine di attività, tra laboratori e campi di lavoro, che si svolgeranno nelle diverse località coinvolte fino  ai primi di ottobre. Giunti all’undicesima edizione, i circa trenta campi e i laboratori – promossi da Arci, Cgil, Spi Cgil, Flai Cgil, Rete degli studenti medi e Unione degli Universitari – permettono di restituire questi beni alla comunità, tornare a renderli produttivi e vivi, animarli con iniziative culturali, formative e informative sulla difesa della democrazia, della legalità,  della giustizia sociale, del diritto al lavoro. 

 

Comunità alternative alle mafie

La pacifica occupazione di questi spazi avviene grazie alla presenza di centinaia di persone che si spendono per costruire comunità alternative alle mafie. Il primo campo a partire sarà quello a Corleone, in Sicilia, nel mese di maggio. Da quando sono iniziati, nel 2005, i campi hanno ospitato migliaia di giovani (l’iscrizione è possibile anche per i minorenni), e hanno visto impegnati nel lavoro volontario anche anziani, in un’ottica di scambio di memoria e di rapporto intergenerazionale. Ai campi, nel 2015, hanno partecipato circa 700 persone. Di queste, più della metà, sono stati ragazze e ragazzi tra i 14 e i 19 anni, e quasi un terzo giovani tra i 20 e i 29 anni. La presenza femminile è stata superiore a quella maschile.

 

(VV)

Leggi anche...
BANDI

Il progetto "Generazione 2000. I contemporanei in classe" vuole per portare negli istituti 10 libri italiani scelti dagli studenti editi dal 2000.

Società e salute

Approvati dalla Giunta regionale i criteri del nuovo bando che finanzia progetti contro il Gap

Welfare

Incontro con il Prefetto Lamorgese e il delegato Anci Matteo Biffoni

Progetti & Soluzioni

Informatizzare la scuola e i Servizi a Domanda Individuale

L'esigenza da parte dei Comuni è quella di una proposta informatizzata per la scuola e i Servizi a Domanda Individuale che sia rigorosa e in sintonia con la normativa UE per l'Agenda Digitale.

IDEA PLAST

Giochi e arredi green: diamo una seconda vita alla plastica

Realizziamo il sogno di prevenire la formazione di rifiuti e dare una “seconda” incredibile vita alla plastica trasformandola in giochi e arredi.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2022 - P.Iva 12790690155