SEZIONE: ISTITUZIONI, ASSOCIAZIONISMO E RIFORME

Scanagatti: più autonomia e certezze per i Comuni lombardi

19 Ottobre 2015
 
"Basta tagli, no al patto di stabilità, maggiore autonomia decisionale". A un paio di settimane dall'Assemblea Nazionale di ANCI, prevista a Torino dal 28 al 30 ottobre 2015, sindaci e rappresentanti di ANCI Lombardia si sono riuniti oggi a Milano, in sala Alessi a Palazzo Marino, per fare il punto sulle numerose istanze che la regione intende portare all'attenzione del nazionale.
Le evidenzia, con forza, Roberto Scanagatti, presidente di ANCI Lombardia: "Siamo stanchi di essere considerati entità ancellari del Governo. In Lombardia abbiamo la capacità, l'organizzazione e le competenze per muoverci in modo indipendente su una serie di temi, primo fra tutti quello fiscale".

Tanti punti oscuri sulla legge di stabilità
Inevitabile, alla luce delle indiscrezioni uscite sinora sui quotidiani, parlare della legge di stabilità: "La prima impressione è che ci siano luci, ma anche ombre. Aspettiamo di capire quali strumenti verranno attivati per compensare l'eliminazione delle tasse sulla prima casa, punto su cui non c'è ancora chiarezza", osserva Scanagatti. Che ricorda anche l'importanza, per i sindaci, di poter continuare a erogare i propri servizi ai cittadini, per mantenere il clima di fiducia su cui si regge ogni buona amministrazione comunale.
E poi, il nodo del patto di stabilità: "E' il momento di dirgli addio. I numeri ci dicono che questo patto genera, in particolare per i piccoli comuni, più danni che benefici".

Resta la voglia di fare sistema
Il clima teso non spegne, anzi possibilmente rafforza, la voglia dei Comuni di fare sistema: "Siamo diventati una voce autorevole in tutti i contesti. Il lavoro che quotidianamente svolgono gli amministratori è sempre più fondamentale e ANCI Lombardia intende continuare a supportarlo, in modo indipendente e libero. Per questo l'Associazione, anzichè essere indebolita come vorrebbero alcune posizioni politiche, deve diventare sempre più forte", ha concluso Scanagatti.

(VV)

Leggi anche...
Iniziative

La domanda di ammissione deve essere presentata tramite procedura online entro il 6 giugno 2022

NOVITA'

Indicazioni scarse dal Consolato Britannico. Uno studio di Polis Lombardia rivela l'impatto dell'uscita.

da ANCI LOMBARDIA
CONVEGNO

La Consulta Anci Giovani dialoga con gli europarlamentari sulla possibilità di fissare politiche più equilibrate e puntuali.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2022 - P.Iva 12790690155