SEZIONE: TERRITORIO E SVILUPPO LOCALE

Al via la Banca della Terra lombarda

21 Novembre 2014
 
Approvata all’unanimità dal Consiglio regionale della Lombardia l’istituzione della  Banca della Terra. ““Il progetto”   ha detto Federico Lena, relatore del provvedimento,  “intende realizzare un inventario completo e aggiornato dell’offerta dei terreni incolti di proprietà pubblica e privata disponibili, per contrastare l’abbandono dei terreni, mantenere e incrementare la produttività agricola e favorire il ricambio generazionale, affidando ai giovani e alle donne le terre demaniali abbandonate e gestire il patrimonio agricolo nelle zone in cui oggi non si fa più attività. La Banca fa seguito a iniziative simili già attive in altre regioni, che puntano a creare un inventario pubblico dell'offerta dei terreni e delle aziende agricole di proprietà pubblica e privata, disponibili per concessione o autorizzazione”.
Nella legge è previsto che Regione Lombardia chiederà ai Comuni e ai privati di segnalare la presenza di terreni incolti da almeno 2 anni, che rientrano nelle caratteristiche richieste. L’inventario, con l’offerta dei terreni, è consultabile sul web attraverso il SIARL (Sistema Informativo Agricolo Regione Lombardia), periodicamente aggiornato.
A giugno del 2015 avverrà la verifica dei dati raccolti e alla fine del 2015 la Giunta regionale invierà una relazione sui risultati ottenuti. Per Il progetto di legge è stato stabilito un budget iniziale di 50mila euro.
Leggi anche...
Emergenza

La pandemia ha messo in ginocchio molti Comuni e ancor più quelli a vocazione turistica

ITINERARI

Anche in Lombardia coinvolte tratte di grande fascino, da Voghera a Mantova, alla Val Brembana.

PARTNERSHIP

Al via la compartecipazione in difesa di un museo unico, di portata nazionale, con Triennale e Regione.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155