SEZIONE: AMBIENTE, ENERGIA

Idee e soluzioni per produrre
e risparmiare energia

31 Luglio 2008
 

Come produrre energia? Come risparmiarne? A queste domande si trovano mille risposte, soprattutto navigando su internet. Resta il problema, tuttavia, di individuare quelle che possono essere realizzabili, soprattutto per le Amministrazioni comunali, nei cui bilanci la voce energia diventa sempre più ingombrante, in particolare perché legata alle tematiche ambientali.

Proviamo a vedere certe soluzioni adottate in giro per il mondo.

A Portsmouth l’attrazione per i turisti è la Spinnaker Tower (nella foto a sinistra), una torre alta 170 m all’ingresso del porto da cui si ammira un ampio panorama attraverso le vetrate.  Ebbene, sotto le sca,le che portano alla sommità della torre sono state installate mini-turbine che sfruttando l’energia cinetica dei passi dei visitatori, producono energia. L’idea è di un consulente della Scott Wilson, prestigiosa società di consulenza nei settori ingegneria, ambiente, trasporti ecc. Il consulente, David Webb, ha calcolato che, se si applicassero queste turbine alla Victoria Station, frequentata ogni giorno da 34000 persone, l’energia prodotta potrebbe alimentare 6500 lampadine.

Al posto delle turbine, una discoteca londinese, il Surya, utilizza particolari cristalli e materiali ceramici in grado di generare energia in risposta alla pressione fisica. In altre parole, energia ballando.
Altra forma di produzione di energia è il moto ondoso. Apparentemente non sembra una novità, ma Anaconda, così si chiama l’impianto ideato da ricercatori americani,  potrebbe generare energia per circa 1 megawatt, sufficienti a dare corrente a 2.000 abitazioni. Si tratta di un lungo cilindro di gomma chiuso alle due estremità , ancorato al fondale marino a una profondità che può variare dai 40 ai 100 metri circa, lasciato libero di fluttuare in balia delle correnti. Il moto ondoso e la forza delle acque muovono il "serpentone", comprimendo l'acqua contenuta al suo interno e mettendo in moto, grazie all'aumento di pressione, le turbine installate a una delle estremità del cilindro.

Per quanto riguarda il risparmio, la soluzione, soprattutto nell’ambito dell’illuminazione, può essere quella di adottare i led, che consentono un risparmio di energia elettrica dell’85-95%. Rimini Fiera (a destra l'ingresso principale) ha installato 142 corpi luminosi per un totale di 970 led. Anche in Friuli si sta valutando di ricorrere ai led, adatti a numerosi utilizzi, dall’arredo urbano al campo industriale e architettonico. Per altro le lampade a led hanno una manutenzione ridottissima e una vita media di 16 anni.  

Sempre in fatto di risparmio, un aiuto può venire dall’adozione di pannelli fotovoltaici colorati, che, stando a uno studio pubblicato sulla rivista Science, risulterebbero 10 volte più efficienti di quelli normali. Una garanzia sull’efficienza di questi pannelli viene dall’istituzione che li ha realizzati, il noto Mit, Massachussets Institute of Technology.
Leggi anche...
SMART CITY

Dal 16 al 22 settembre una serie di eventi per diffondere l'uso di mezzi alternativi alla macchina.

L'iniziativa di Legambiente è in programma il 26, 27, 28 settembre e punta a combattere il degrado e l'abbandono di molte zone dei centri urbani.

SMALTIMENTO

Sempre più aziende in Regione lavorano in raccolta, trasporto e smaltimento di rifiuti conto terzi.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2024 - P.Iva 12790690155