SEZIONE: ISTITUZIONI, ASSOCIAZIONISMO E RIFORME

Buon compleanno Anci Lombardia

5 Marzo 2009
 
“Un evento importante. Coinvolgente. Da trent’anni Anci Lombardia ha interpretato e interpreta al meglio il ruolo associativo, dando voce e spazio alle istanze dei 1547 Comuni lombardi, sia in ambito regionale che nazionale”. Con queste parole il presidente di Anci Lombardia Lorenzo Guerini ha aperto al teatro Ponchielli di Cremona la celebrazione dei trent’anni di fondazione e di attività di Anci Lombardia. “Dalla prima Assemblea dei Comuni lombardi tenutasi il 21 gennaio 1978 - ha ricordato il presidente Guerini - siamo molto cresciuti. Ed oggi possiamo essere protagonisti di questa fase di grande cambiamento. Noi siamo la frontiera, la trincea delle istituzioni nel confronto diretto con i cittadini. Senza i Comuni non è possibile la coesione sociale. Anche in questa fase di avvicinamento al federalismo è necessario capire che il municipalismo dovrà esserne il perno. Solo così si potrà avere un cambiamento profondamente radicato nel territorio e in grado di accogliere le istanze e le aspettative dei cittadini”. A fare gli onori di casa anche il sindaco di Cremona Giancarlo Corada e il segretario generale di Anci Lombardia Pier Attilio Superti. “I trent’anni sono un’età straordinaria - ha sottolineato il sindaco Corada - e da qui discende l’appello a ricordarsi sempre del ruolo delle autonomie locali e degli amministratori che le rappresentano. Il nostro ruolo è quello di alleviare la fatica del vivere quotidiano. Finanziarie centraliste e i continui tagli di questi anni ci fanno sentire in difficoltà. Sarà insomma sempre più difficile dare risposte concrete e positive ai bisogni dei nostri cittadini. Ma questo è il nostro ruolo e il nostro impegno”. È stata data poi data notizia della lettera inviata dal sindaco di Milano Letizia Moratti, impossibilitata a partecipare all’evento, che ha sottolineato il legame profondo tra Anci Lombardia e Comune di Milano sulla frontiera dell’innovazione, della valorizzazione del merito e dell’apertura al cambiamento. Quindi le premiazioni ai presidenti e ai segretari generali che sono stati impegnati in questi 30 anni di attività dell’associazione regionale con applausi a scena aperta per le premiazioni di Carlo Tognoli (presidente dal 1978 all’85); Pietro Padula (dal 1985 fino al 1991); Vittorio Sora alla memoria (dal 1991 al 1995, il riconoscimento è stato ritirato dalla vedova signora Aria Clerici); Giuseppe Torchio (dal 1995 al 2004); Aurelio Ferrari (2004-2005) e dei segretari generali Luigi Tovagliari (in carica dal 1978 al 1993); Giuseppe Valtorta (dal 1993 al 1999); Gabriele ellegrini (dal 1999 sino al 2007). L’intensa mattinata ha poi avuto un momento di alto livello musicale e culturale con lo spettacolo “Sipario aperto: parole e musica”. Il violinista Antonio De Lorenzi si è magistralmente esibito con il prestigioso Stradivari 1715 facente parte della collezione di proprietà della civica amministrazione e l’attore Dario Contarelli ha recitato un monologo di Anton Cechov. A conclusione il Coro delle voci bianche dell’Istituto “Claudio Monteverdi” di Cremona, diretto dal Maestro Raoul Dominguez.
Leggi anche...
Giurisprudenza

Così ha stabilito una recente sentenza della Corte Costituzionale

INTERVISTE

Il presidente di Anci commenta i risultati del Governance Poll e chiede all'autorità centrale un confronto a tutto campo.

CLASSIFICHE

Zaia è il Governatore più amato, De Caro il sindaco che guida il Governance Poll 2020.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2021 - P.Iva 12790690155