SEZIONE: WELFARE E POLITICHE GIOVANILI
MINORI

Allarme minori: uno su sei vive in povertà relativa

15 Novembre 2019
 

La nuova edizione dell'Atlante dell'infanzia a rischio di Save the Children ci racconta che la povertà minorile è ancora un'emergenza, e lo è in particolare nella nostra regione: qui, un bambino su sei vive in condizioni di povertà relativa, ovvero ha difficoltà economiche nella fruizione di beni e servizi, in rapporto al livello economico medio di vita dell'ambiente o del territorio in cui vive. E si nasce sempre meno, a dispetto del fatto che sono saliti al 15,8% nel 2018 i bambini e adolescenti con cittadinanza non italiana. Quello che ci lasciamo alle spalle è stato un periodo critico, segnato da due crisi economiche molto gravi, prima nel 2008 e poi nel 2012. In Italia più che altrove, questa congiuntura tanto negativa ha impattato soprattutto sui bambini e le loro famiglie, compromettendo gravemente le aspettative di crescita e producendo uno squilibrio generazionale senza precedenti. Nel 2008 appena 1 minore su 25 (il 3,7%) era in povertà assoluta, un decennio dopo si trova in questa condizione ben 1 su 8 (12,5%). Sono numeri che spaventano: nel 2007 i minori in povertà assoluta erano circa mezzo milione, oggi sono 1,2 milioni.


Ancora lontani dagli obiettivi europei
L’impatto negativo della crisi si è concentrato soprattutto sulle famiglie con figli piccoli, ha allargato la forbice dei divari territoriali (con un picco di minori in povertà nelle regioni del Mezzogiorno) e ha colpito particolarmente i nuclei familiari degli stranieri.
In termini di abbandono scolastico l’Italia ha recuperato qualche punto percentuale nel decennio 2008-2018, ma il trend positivo di riduzione del fenomeno ha subito una battuta di arresto e dal 2016 al 2018 è passato dal 13,8% al 14,5% allontanando ulteriormente l’obiettivo europeo del 10%. (VV)

Leggi anche...
Laboratori Lab'Impact

Proseguono i lavori del Laboratorio Fami Lab'Impact sui temi della normativa

Finanziamenti

Sessanta giorni di tempo per compilare il questionario, scaduto il cui termine scatta la sanzione

Welfare

L'iniziativa è sostenuta anche da Anci Lombardia

RisorseComuni

Opportunita' di incontro e formazione gratuita.
Tutto l'anno!

L'esigenza di formazione e di incontro fra gli operatori della Pubblica Ammnistrazione locale trova ancora in RisorseComuni una risposta ricca e aperta alle esigenze locali le cui problematiche saranno affrontate con continuità, in modo mirato e con una grande attenzione all'attualità. Promosso da ANCI Lombardia, Organizzato da Ancitel Lombardia.

Progetti & Soluzioni

Informatizzare la scuola e i Servizi a Domanda Individuale

L'esigenza da parte dei Comuni è quella di una proposta informatizzata per la scuola e i Servizi a Domanda Individuale che sia rigorosa e in sintonia con la normativa UE per l'Agenda Digitale.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2019 - P.Iva 12790690155