SEZIONE: SICUREZZA E LEGALITA'
INDAGINE EUROSTAT

Per i migranti, l'Italia è una terra (quasi) promessa

22 Marzo 2018
 

L'Italia non è il primo tra i paesi dell'Unione Europea per numero di domande di asilo nel 2017, con il 19,5% delle richieste totali pari a 126.550 (+4% vs 2016). Il dato è di Eurostat, secondo cui la Germania si conferma il primo Paese Ue con il 31%, ma con un netto calo del 73% rispetto al 2016. Anche a livello Ue le domande sono calate del 46% sull'anno, con 650mila prime richieste di asilo contro le 1.206.500 del 2016. In Italia la maggior parte delle domande (24.950) sono inoltrate da nigeriani.


Italia quarto paese per numero di aumenti di domande
Secondo Eurostat, inoltre, quello italiano è il quarto aumento più alto tra i Paesi che hanno ricevuto più di 5.000 domande di asilo. Il primo è la Spagna (+96% vs 2016), seconda la Francia (+19%), terza la Grecia (+14%), e quarta l'Italia (+4%, cioè 5.400). Viceversa, i cali maggiori si sono registrati in Germania (-73%), Austria (-44%), Olanda (-17%) e Regno Unito (-15%).
Per quel che riguarda l'aumento dei richiedenti asilo rispetto alla popolazione dei singoli Stati, il numero più elevato si trova in Grecia (5.295 prime richieste per milione di abitanti), seguito da Cipro (5.235), Lussemburgo (3.931), Malta (3.502), Austria (2.526), Germania (2.402), Svezia (2.220) e Italia (2.089). Al contrario, i numeri più bassi sono in Slovacchia (27 richieste di asilo per milione di abitanti), Polonia (79), Portogallo (98), Repubblica Ceca (108) ed Estonia (138).
Anche in questo caso, tra le nazionalità dei richiedenti, in Italia la maggior parte (24.950) ha passaporto nigeriano. Seguono i richiedenti del Bangladesh (12.125) e i pachistani (9.470). (VV)

Leggi anche...
STATISTICHE

Sono oltre 25mila ospitati in 136 diocesi, di tutte le confessioni. Bene anche l'accoglienza diffusa.

Anticorruzione

Da gennaio a maggio di quest’anno sono raddoppiate le segnalazioni di whistleblowing

Anticorruzione

La dettagliata relazione annuale dell’Anac relativa all'attività svolta nel 2017

Studio Cavaggioni

Studio Cavaggioni, supporto nella gestione dei servizi

Lo Studio fornisce agli Enti il supporto nella gestione operativa dei servizi, offrendo consulenza e individuando nuove opportunità di sviluppo

RisorseComuni

Opportunita' di incontro e formazione gratuita.
Tutto l'anno!

L'esigenza di formazione e di incontro fra gli operatori della Pubblica Ammnistrazione locale trova ancora in RisorseComuni una risposta ricca e aperta alle esigenze locali le cui problematiche saranno affrontate con continuità, in modo mirato e con una grande attenzione all'attualità. Promosso da ANCI Lombardia, Organizzato da Ancitel Lombardia.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2018 - P.Iva 12790690155