SEZIONE: FINANZA E TRIBUTI
da ANCI LOMBARDIA
INTESE

Al via la regionalizzazione del fondo nazionale per Unioni e Comunità Montane

13 Luglio 2017
 

Il 12 luglio 2017 a Milano Anci Lombardia e Regione Lombardia, rappresentate rispettivamente da Federica Bernardi, Vicepresidente e Michel Marchi Presidente Dipartimento Piccoli Comuni e da Massimo Garavaglia, Assessore all'economia con Daniele Nava Sottosegretario agli enti locali, hanno siglato il protocollo d'intesa per la distribuzione regionale della quota assegnata a Regione Lombardia del Fondo Nazionale per l'Associazionismo Comunale.

 

L'intesa 
L'intesa prevede una graduale distribuzione delle risorse a Unioni di Comuni e Comunità Montane nell’arco del triennio 2017 – 2019 con una metodologia che garantisca l’erogazione di fondi a tutte le Unioni di Comuni e alle Comunità Montane già costituite e a quelle che si costituiranno nel triennio associando almeno due funzioni/programmi. "La sigla di questo accordo consentirà una migliore e più puntuale ripartizione dei fondi ai Comuni, sulla base delle esigenze specifiche di ognuno", ha commentato Garavaglia.  "La profonda conoscenza del territorio e delle peculiarità dei Comuni lombardi da parte di Anci Lombardia permetterà ai contributi assegnati di andare davvero a segno, là dove esistono problematiche uniche, che non possono essere affrontate in modo univoco, con una gestione solo a livello nazionale", ha aggiunto Bernardi.

Michel Marchi, in qualità di presidente del Dipartimenti ANCI Piccoli Comuni ha ribadito come l’intesa sia frutto di un lavoro sinergico tra funzionari di ANCI e Regione che va progressivamente a porre rimedio ad anomalie emerse negli scorsi anni sul fondo rispetto agli sforzi associativi compiuti dalle Unioni, con una particolare attenzione alla possibile integrazione e garanzia dei fondi regionali già dedicati alla gestione associata. “I Comuni lombardi, spiega Marchi, sono all’avanguardia nelle pratiche di gestione associata e hanno aderito a questo percorso istituzionale in modo diffuso aldilà dell’obbligo normativo vigente”.

 

I prossimi passi
L'intesa prevede che a partire dal 2018, Regione Lombardia e Anci Lombardia si accordino sull'opportunità di rinnovare, alla Conferenza Unificata, la domanda di regionalizzazione del fondo nazionale per l'associazionismo comunale sulla scorta della sperimentazione adottata nel 2017 con un un tavolo di confronto sulle modifiche al regolamento regionale 2/2009 entro la fine del 2018, al fine di predisporre un solo regolamento per i fondi nazionali e regionali per Unioni dei Comuni e Comunità Montane.

Verrà infine avviato un monitoraggio congiunto del fondo nazionale per l’associazionismo comunale e un’attività di ricerca su parametri finanziari e di qualità dei servizi associati delle Unioni e Comunità Montane.

Leggi anche...
Finanza locale

Si segnala sul decreto la nota di approfondimento e il quadro esplicativo della Fondazione Ifel

Iniziative

Eventi itineranti per gli amministratori e gli operatori comunali

Personale

È possibile consultare sul sito del Ministero dell’interno l’anagrafica del personale in mobilità

Kibernetes

ProgettoEnte - Area Contabile, la piattaforma per la contabilità  del Comune

Kibernetes ha sviluppato la piattaforma ProgettoEnte - Area Contabile: la soluzione integrata che comprende il Nuovo Ordinamento Contabile, l’Inventario e il Patrimonio, la Contabilità Economico-Patrimoniale e il Documento Unico di Programmazione. ProgettoEnte - Area Contabile è sviluppato nativamente sulla base del D.L. 118 ed integra tutte le novità normative, come la fatturazione elettronica e la Piattaforma di Certificazione dei Crediti.

ENGINEERING

BIG DATA - LA CONOSCENZA USABILE

Sulla base di questo concetto di bene usabile, Engineering Tributi ha studiato una soluzione modulare, le cui fondamenta sono rappresentate dalla costituzione di un Big Data Center in grado di centralizzare ed organizzare tutte le informazioni relative al Cittadino e alle Imprese, alla Famiglia (Soggetto) e agli Immobili (Oggetto), sulla base di quelle informazioni già patrimonio delle PA, ampliandole con i dati rilevabili dalla "rete".

Gi Group

Lavoro flessibile per le pubbliche amministrazioni

Gi Group è la prima multinazionale italiana del lavoro, nonché una delle principali realtà, a livello mondiale, nei servizi dedicati allo sviluppo del mercato del lavoro.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2017 - P.Iva 12790690155