SEZIONE: TECNOLOGIA E INNOVAZIONE
L'Esperto

Piattaforme urbane: città aperte, agili e smart

26 Maggio 2017
 

di Stefano Manini – Esperto ReteComuni, ANCI Lombardia

 

OASC  è l’acronimo di Open & Agile Smart Cities ed è un’organizzazione internazionale che raccoglie più di 100 città appartenenti a 23 diversi Paesi, unite nell’obiettivo di creare un mercato globale delle smart city. Questa organizzazione, fondata nel gennaio 2015, promuove la condivisione, all’interno della città e tra diverse città, di metodi e pratiche per sviluppare soluzioni e sistemi interoperabili, applicando standard comuni, al fine di evitare il cosiddetto 'vendor lock-in'; cioè quella situazione sgradevole di scoprire di essere legati ad un particolare 'vendor' e di non poterne più fare a meno.

 

L'Organizzazione sostiene l’adozione di quattro meccanismi semplici, come standard 'de facto', in grado di abilitare gli ecosistemi digitali locali a livello globale: il primo è un approccio 'driven-by-implementation' e prevede che le comunità e gli sviluppatori possano co-creare i loro servizi. Gli altri tre meccanismi sono tecnici e consistono nell’utilizzo di open API, set di data models e di una open data platform.Le imprese private possono beneficiare dalle iniziative intraprese dalla rete di città OASC, offrendo servizi coerenti con gli standard comuni e contribuendo all’implementazione delle soluzioni a livello globale.

 

Questo workshop, aperto a tutte le città italiane, ha permesso di condividere i meccanismi e le buone pratiche tra le città già aderenti alla rete OASC e gli altri Comuni riconosciuti come leader dell’innovazione urbana in Italia, tra i quali appunto il Comune di Milano.
Nel corso dell'incontro è stato presentato lo stato dell'arte del progetto FIWERE finanziato dalla Commissione Europea con diverse centinaia di milioni di euro nel corso degli ultimi anni e già disponibile per l'utilizzo sul campo. Questo progetto ha proprio l'obiettivo di realizzare una piattaforma informatica europea per l'internet del futuro, con particolare attenzione alle applicazioni per le smart cities. FIWARE è una piattaforma Open Source di servizi pensata per costruire applicazioni Smart. La piattaforma offre agli sviluppatori diverse tecnologie disponibili come servizi (Generic Enabler) che possono essere combinate per creare applicazioni complesse. Le tecnologie FIWARE includono soluzioni per Big Data, Internet of Things, Sicurezza, Media e altro.

 

Il tema delle piattaforme digitali per le Smart Cities è di grande interesse perché rappresenta lo snodo centrale per fare tesoro della grande quantità di informazioni che vengono raccolte ogni giorno dai sensori, dagli utenti, dalle altre banche dati dell'Ente e da altre fonti esterne.Attraverso le metodologie di analisi di questi dati  ( Analitics ) è possibile estrapolare dei modelli di certi fenomeni e addirittura permettere ai computer di apprendere, attraverso l'analisi del continuo flusso di nuovi dati, come comportarsi in determinati casi ( Machine learning ). Il tema è vasto e ci porta dritti verso le applicazioni di intelligenza artificiale (Artificial Intelligence – AI) o più semplicemente all'introduzione di strumenti di governo basati sulla conoscenza dei dati ( Data-Driven Decision ). Temi delicati, perché dietro l'efficienza di avanzati sistemi automatici, si celano le scelte, tutt’altro che scontate, di quali dati utilizzare e quali algoritmi implementare.

Leggi anche...
Eventi

In un incontro viene presentata l’esperienza di Secoval nel processo di digitalizzazione della Comunità Montana

Innovazione

Il primo invito a presentare proposte dovrebbe essere pubblicato verso la fine del 2017 o all’inizio del 2018

Innovazione

Diventare sempre più digitale è la sfida per il 2018 del Comune in provincia di Milano

RisorseComuni

Opportunita' di incontro e formazione gratuita.
Tutto l'anno!

L'esigenza di formazione e di incontro fra gli operatori della Pubblica Ammnistrazione locale trova ancora in RisorseComuni una risposta ricca e aperta alle esigenze locali le cui problematiche saranno affrontate con continuità, in modo mirato e con una grande attenzione all'attualità. Promosso da ANCI Lombardia, Organizzato da Ancitel Lombardia.

Telepass

Guidare le persone nel mondo che cambia

Telepass S.p.A., società del gruppo Atlantia, è specializzata nell’emissione, commercializzazione e gestione dei sistemi di pagamento elettronico Telepass e Viacard. 

Negli ultimi anni la società ha ampliato il suo raggio di azione: al pagamento del pedaggio si aggiungono nuovi servizi, sia in ambito urbano che extraurbano, e nuovi mercati che fanno di Telepass il brand leader della mobilità. Con Telepass infatti è possibile pagare, oltre al pedaggio: la sosta nei parcheggi in struttura e sulle strisce blu, l’accesso all’Area C di Milano e il traghettamento sullo Stretto di Messina

In Europa, Telepass, offre per i mezzi pesanti il pagamento del pedaggio su 6 Paesi oltre l’Italia (Francia, Spagna, Portogallo, Belgio, Polonia e Austria) collocandosi come leader nel settore del tolling del mondo dell’autotrasporto.

I numeri di Telepass sono quelli di una grande e solida realtà capace di garantire fiducia ai suoi partner commerciali e ai suoi clienti.

Bosch Security Systems S.p.A.

Informare, Sorprendere ed Ispirare. Le nuove soluzioni congressuali Bosch.

Sistemi congressuali completi di apparati microfonici, cablati, wireless o multimediali. Sistemi di votazione parlamentare e gestione dell’agenda del meeting. Integrazione con Magnetofono 2.0, software di verbalizzazione. Integrazione di telecamere HD per collegamento a sistemi di streaming. Traduzione simultanea fino ad oltre 32 lingue. Piattaforma OMNEO di condivisione dei canali audio (512 canali)

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2017 - P.Iva 12790690155