SEZIONE: LAVORI PUBBLICI ED EDILIZIA - AMBIENTE, ENERGIA
PROGETTI

Esondazioni del Seveso, al via la vasca di contenimento

22 Luglio 2020
 

Sono iniziati i lavori di costruzione della vasca di contenimento delle piene del Seveso all’interno del Parco Nord del Comune di Milano. Si tratta di un bacino artificiale, un laghetto circondato da un bosco, che accoglierà le acque del fiume nei casi di piogge eccezionali e di esondazione, evitando che le piene danneggino centri abitati e quartieri, arrecando danni ai cittadini e alla città. A compensazione dell’intervento di costruzione della vasca verranno ampliate le aree pubbliche in gestione al Parco - per una superficie tre volte più grande delle dimensioni della vasca - che le renderà verdi, permeabili e vi pianterà centinaia di alberi. Il torrente Seveso scorre coperto per quasi nove chilometri nel territorio del comune di Milano fino a confluire nel Naviglio della Martesana. Ed è sempre stato un "vicino scomodo": le esondazioni problematiche del corso d'acqua, con conseguenti allagamenti di diverse zone della città, soprattutto a nord, sono un problema ricorrente. La vasca fa parte di un sistema pensato proprio per evitare che le piene del Seveso danneggino centri abitati e quartieri, arrecando rischi alle persone e ingenti danni materiali.


Cosa prevede il progetto di contenimento
Il progetto di contenimento prevede:
    •    l'adeguamento delle aree golenali (aree dove il torrente fuoriesce naturalmente quando va in piena) di Cantù, Carimate e Vertemate con Minoprio
    •    la vasca 1 - Lentate
    •    la vasca 2 - Paderno Dugnano
    •    la vasca 3 - Senago
    •    la vasca 4 - Milano
Il riempimento delle vasche avverrà in relazione all’andamento dei fenomeni meteorologici e al conseguente crearsi di onde di piena. La vasca 4 - Milano è vicina all'imbocco dell'interramento del fiume Seveso. Serve per contenere le piene che si formano a sud del Canale Scolmatore Nord Ovest ed evita che l’acqua fuoriesca dai tombini allagando i quartieri di Niguarda, Pratocentenaro, Ca’ Granda, Istria, Zara, Maggiolina e Isola.

 

Investimenti totali per 170 milioni
Il piano complessivo per il Seveso prevede investimenti per 142 milioni di euro di cui 112 dal Governo, 20 dal Comune di Milano, 10 da Regione Lombardia. A questi vanno aggiunti altri 23 milioni di euro di Regione Lombardia per il potenziamento del Canale scolmatore di nord-ovest (quello che parte dal Seveso tra Paderno Dugnano e Palazzolo) e altri 7,6 milioni arrivati dallo Stato nel 2019 per consolidare il Redefossi (il canale sotterraneo dove viene confluita l'acqua del Seveso a Milano). Complessivamente più di 170 milioni di euro per progetti sulle vie d'acqua del Milanese.


Il cantiere al via a Luglio 2020
La vasca all’interno del Parco Nord è un bacino artificiale, un laghetto adatto anche per la nidificazione e stazionamento degli uccelli acquatici, alimentato con acque pulite di falda, costantemente mosse in modo da ossigenare le acque, evitare ristagni e la propagazione di alghe.Tutta l'area  è circondata da un bosco che verrà ampliato con numerose nuove alberature. Per la quasi totalità dell’anno la vasca è un luogo ricreativo, con percorsi ciclabili e pedonali a diverse altezze, spazi attrezzati per la sosta e aree verdi: solo nei casi di piogge eccezionali e di esondazione, mediamente 6 volte all’anno, la vasca si riempie di acqua del fiume che, prima di entrare nel bacino artificiale, viene ripulita dai rami e altri materiali grazie a un sistema di griglie
L’acqua rimane nella vasca per la durata della piena e poi viene reimmessa nel Seveso, il bacino viene ripulito e riempito con acqua pulita, per tornare a essere un lago. Questo processo dura da due a cinque giorni. Per la sicurezza dei cittadini tutti gli accessi sono videosorvegliati; inoltre, in occasione delle piene, un sistema di barriere automatiche impedisce l'accesso a pedoni e biciclette, dando comunicazione di allerta tramite pannelli a messaggio variabile.
 

Tre nuove aree verdi per ampliare il parco nord, recuperate dal degrado
A compensazione dell’intervento di costruzione della vasca, vengono ampliate le aree pubbliche in gestione al Parco per una superficie tre volte più grande delle dimensioni della vasca. Queste nuove aree, ora di proprietà privata e fortemente degradate, saranno acquistate e affidate al Parco, che le renderà verdi, permeabili e vi pianterà centinaia di alberi. (VV)
 

Leggi anche...
Giurisprudenza

Il Comune ottiene un risarcimento di 250mila euro per il Click Day del 2015

Ambiente

Per il sondaggio Quanto sei green quando esci? di Save the Planet sono i giovani i più anti-littering

Edilizia

Due linee di intervento e 30 milioni di euro messi a disposizione dalla Regione Lombardia

Studio Cavaggioni

Studio Cavaggioni, supporto nella gestione dei servizi

Lo Studio fornisce agli Enti il supporto nella gestione operativa dei servizi, offrendo consulenza e individuando nuove opportunità di sviluppo

IDEA PLAST

Giochi e arredi green: diamo una seconda vita alla plastica

Realizziamo il sogno di prevenire la formazione di rifiuti e dare una “seconda” incredibile vita alla plastica trasformandola in giochi e arredi.

Iterchimica

Strada duratura,
sicura ed ecologica.
Dalla progettazione al cantiere.

Iterchimica è un’azienda italiana che da oltre 50 anni mette a punto prodotti hi-tech ed ecosostenibili per la realizzazione di pavimentazioni stradali con prestazioni ottimali e durevoli.

Grazie alla sua esperienza è diventata un’eccellenza del settore, fornendo i suoi prodotti a più di 90 paesi in tutto il mondo.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2020 - P.Iva 12790690155