SEZIONE: WELFARE E POLITICHE GIOVANILI
Emergenza

Medici Senza Frontiere a Codogno

20 Marzo 2020
 

Sono oltre 2800 i sanitari positivi oggi in Italia e la loro protezione è più che mai necessaria perché rappresentano la prima linea collettiva contro il virus.

 

Proprio per questo da una settimana Medici Senza Frontiere (MSF) sta offrendo supporto all’ospedale di Codogno. Il team di MSF, composto da medici, infermieri ed esperti di igiene, lavora ogni giorno con le équipe della struttura, dal personale sanitario allo staff dedicato alle pulizie, per condividere la propria esperienza nella gestione di un’epidemia.

 

 

“Quando abbiamo registrato il primo caso, il virus era già in circolazione. Adesso per noi è importante gestire questa epidemia ed evitare nuovi contagi. L’affiancamento di MSF è molto importante, stiamo già imparando molto” dice il dottor Andrea Filippin, direttore medico del Presidio ospedaliero di Codogno.

 

 

Per il team di MSF, è essenziale incontrare il maggior numero di operatori sanitari in tutti i reparti dell’ospedale, in collaborazione con il servizio igiene ospedaliera, per rinforzare le loro competenze su come proteggersi dal virus, garantendo così anche la protezione dei pazienti.
 

 

“Oggi la nostra priorità è proteggere lo staff dell’ospedale” dice Carlotta Berutto, infermiera e coordinatrice dell’intervento di MSF a Codogno, con oltre 10 anni di esperienza di missioni umanitarie all’ester . Con tutto quello che hanno fatto per prendersi cura dei pazienti, hanno avuto poco tempo di pensare a loro stessi. Oggi li aiutiamo a combattere in sicurezza l’epidemia, perché possano continuare il loro lavoro assistendo tutti pazienti, non solo quelli contagiati dal Covid-19 ma anche gli altri che hanno bisogno di cure”.

 

 

Tra le attività supportate da MSF a Codogno, c’è anche l’individuazione di nuovi percorsi ospedalieri che aiutino a dividere le zone che potrebbero essere contaminate da quelle meno a rischio.

 

 

Oltre al supporto all’ospedale, MSF sta avviando a Codogno attività in favore dei medici di base, degli operatori che prestano assistenza domiciliare e del personale di una casa di cura per anziani dove sono emersi i primi casi. Le équipe di MSF lavorano anche negli ospedali di Lodi e Sant’Angelo Lodigiano, dove nuovi casi continuano ogni giorno ad arrivare.

(SM)

Leggi anche...
Emergenza

A Robbio, provincia di Pavia, l’esame del sangue per conoscere i positivi al Covid-19

Emergenza

Il caso particolare in Lombardia del Comune di Ferrera Erbognone

Emergenza

Nei Piccoli Comuni puo’ accadere e una circolare del Prefetto di Sondrio affronta la questione

RisorseComuni

Opportunita' di incontro e formazione gratuita.
Tutto l'anno!

L'esigenza di formazione e di incontro fra gli operatori della Pubblica Ammnistrazione locale trova ancora in RisorseComuni una risposta ricca e aperta alle esigenze locali le cui problematiche saranno affrontate con continuità, in modo mirato e con una grande attenzione all'attualità. Promosso da ANCI Lombardia, Organizzato da Ancitel Lombardia.

Progetti & Soluzioni

Informatizzare la scuola e i Servizi a Domanda Individuale

L'esigenza da parte dei Comuni è quella di una proposta informatizzata per la scuola e i Servizi a Domanda Individuale che sia rigorosa e in sintonia con la normativa UE per l'Agenda Digitale.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2020 - P.Iva 12790690155