GREEN

Comuni Ricicloni: il 20 per cento in Lombardia fa centro

2 Dicembre 2019
 

La terza edizione di EcoForum Lombardia, appuntamento annuale organizzato da Legambiente, è stata l'occasione per premiare i “Comuni Ricicloni”, ovvero le comunità che durante l’anno si sono distinte per la gestione virtuosa del ciclo dei rifiuti e hanno raggiunto importanti risultati in termini di raccolta differenziata e riduzione della frazione secca residua in Lombardia. Qui sono 308 su 1507 i Comuni Rifiuti Free che hanno raggiunto il traguardo dei 75 kg/abitante anno di residuo secco indifferenziato e che entrano nella classifica di Comuni Ricicloni 2019. Questi, rappresentano il 20,3% dei comuni lombardi e vedono coinvolti 1 milione e 660 mila abitanti cioè il 16,5% della popolazione regionale che concorre altresì al raggiungimento del 70,8% di raccolta differenziata.  "Una Lombardia, insoma, protagonista nella gestione dei rifiuti. Si moltiplicano le esperienze virtuose e cresce la raccolta differenziata. Nonostante questo, ancora molto rimane da fare per la riduzione dei rifiuti in tutta la Lombardia", evidenzia Legambiente. La presidente, Barbara Meggetto, ha spiegato: "La Lombardia rappresenta una regione virtuosa nell’ambito della gestione della raccolta differenziata. Ora però deve agire con azioni concrete di prevenzione della produzione di rifiuti, presupposto essenziale per alimentare un circuito virtuoso e mettere in campo impianti innovativi di economia circolare. Pur essendo tra le regioni più significative nella gestione della risorsa rifiuto, vi sono ancora territori che superano di il 50% di raccolta differenziata o province in cui non vi è nemmeno un comune che rientra nella nostra classifica che monitora proprio la propensione alla riduzione della produzione di rifiuti pro-capite".


Bergamo e Mantova le più virtuose
In vetta alla classifica dei comuni più virtuosi si collocano le province di Bergamo con 59 e Mantova con 57 comuni, seguite da Cremona con 43 e Brescia con 41. In Città Metropolitana di Milano sono 40, a Varese 38 e 18 in Monza Brianza. Chiudono la classifica la provincia di Como con 6 comuni, Lodi con 4, Pavia e Sondrio con solo un comune. In provincia di Lecco nessun comune è presente in classifica, nonostante il 70,8% di raccolta differenziata. "Abbiamo di fronte una grande sfida invertendo la rotta nel consumo indiscriminato di risorse, ripensando criticamente la cultura della produzione fondata sull’egemonia dell’usa e getta e dello scarto. Lo spreco di materie prime ed energia non solo depaupera il capitale naturale e contribuisce tutt’ora ad alimentare i cambiamenti climatici, ma crea sperequazioni ed emarginazione sociali profonde. È necessario, dunque, lavorare su processi che sempre più siano in grado di garantire da un lato l’uso efficiente delle risorse, dall’altro il prolungamento del ciclo di vita dei prodotti", è il commento conclusivo di Legambiente. (VV)

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2019 - P.Iva 12790690155