AMBIENTE

Amianto in edifici scolastici, al via il secondo bando

15 Ottobre 2019
 

L'emergenza amianto negli edifici scolastici non può dirsi risolta, per niente: solo in Lombardia sono 1.127 le scuole che dal 2006 hanno comunicato a Regione Lombardia la presenza di questo pericoloso materiale nelle strutture di diversi ordini e gradi. Per cercare di trovare una soluzione e agevolare la messa in sicurezza, Regione lancia un secondo bando destinato a Enti locali e altri soggetti pubblici proprietari di poli per l'infanzia, scuole dell'infanzia statali e comunali, scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, abilitati all'Anagrafe regionale dell'edilizia scolastica (ARES). Il finanziamento assegna ai Comuni lombardi, alle Unioni di Comuni o loro aggregazioni ed alle Comunità Montane contributi finalizzati ad interventi di rimozione di cemento amianto e di altri M.C.A. (materiali contenenti amianto) da edifici e strutture pubbliche.


Gli obiettivi del bando: rimozione e smaltimento
Il bando ha il duplice obiettivo di incentivare la rimozione e il successivo smaltimento dell’amianto dagli edifici pubblici; l’attivazione di convenzioni comunali con aziende specializzate di servizi per la rimozione e lo smaltimento dell’amianto proveniente da utenze domestiche. I contributi regionali saranno così erogati: per i Comuni con popolazione superiore a 5.000 abitanti e Province (fino al 50% della spesa ammessa); per i comuni con popolazione inferiori ai 5.000 abitanti e Comunità montane (fino al 90% della spesa ammessa). Il contributo massimo erogabile è di 500mila euro.


I criteri di valutazione
Le proposte progettuali saranno sottoposte a verifica di ammissibilità e un Nucleo di Valutazione appositamente nominato predisporrà la graduatoria dei progetti ammessi secondo i criteri di completezza del livello di progettazione, inserimento dell’intervento nella programmazione triennale edilizia scolastica 2018-20, cofinanziamento dell’Ente locale, presenza di amianto in macro-ambiti funzionali dell’Edificio Scolastico, numero di alunni, ubicazione e periodo di costruzione dell’edificio, quantità e tipologia di materiale complessivo stimato contenente amianto, eventuale sostituzione e inserimento di pannelli fotovoltaici e/o solari-termici. (VV)

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2019 - P.Iva 12790690155