SEZIONE: CULTURA, TURISMO E TRADIZIONI LOCALI
ISPIRAZIONI

Buddisti riluttanti alla ricerca della felicità nel quotidiano

22 Marzo 2018
TEMI: Cultura
 

Come si fa ad essere felici? Basta allenarsi, secondo William Woollard, l'autore di Felici per Scelta, un manuale pratico sul buddismo e il suo impiego nella vita quotidiana. Perchè siamo tutti felici senza saperlo: la felicità non dipende dalle circostanze o dal destino, non è qualcosa che ci accade se siamo particolarmente fortunati, ma è una questione di scelta, sostiene Woollard. 

La felicità è una questione di allenamento
Tutti, senza eccezioni, possiamo imparare a fare quella scelta e il processo non è né difficile né esclusivo, ed è indipendente dalle circostanze. Sembra un paradosso, ma è uno dei concetti rivoluzionari del Buddismo ed è un’idea che può cambiare la vita. Perché, con la pratica e l’allenamento, si può trasformare ogni momento presente in fonte di gioia, e creare un nucleo dentro di sé che sa resistere alle avversità e alle prove inevitabili della vita con equilibrio e positività. Diventeremo noi stessi generatori e propagatori di benessere e felicità, contagiando la nostra casa, il nostro posto di lavoro e, infine, il mondo. 


L'autore
William Woollard è un produttore e conduttore televisivo. Laureato a Oxford, ha collaborato come esperto di scienze sociali con molte organizzazioni. Ha prodotto molti documentari e serie tv, soprattutto di divulgazione scientifica, trasmessi dai principali canali, la BBC, National Geographic, Channel 4, Discovery Channel, che gli sono valsi numerosi premi. Per la sua attività di divulgatore scientifico ha ricevuto molti riconoscimenti. Per dieci anni ha condotto, inoltre, la seguitissima trasmissione di motori Top Gear, sulla BBC. Ha raccontato il suo avvicinamento al Buddismo della Soka Gakkai nel libro Il buddista riluttante, un long seller da decine di migliaia di copie in Italia. (Valeria Volponi)
 

William Woollard, Felici per Scelta, Piemme, 252 pg, 17,50 euro

Leggi anche...
BANDO

Contributi a fondo perduto per produzioni cinematografiche e audiovisive regionali.

Beni culturali

Con un convegno, ospiti di Anci Lombardia il Movimento Forense e le Donne giuriste di Milano.

ISPIRAZIONI

Nel libro di Alessio Baù e Paola Bonini come gestire la comunicazione pubblica, politica e istituzionale.

CAMST

CAMST
La ristorazione italiana

Camst, il gruppo di ristorazione italiana si apre al facility

TMC PUBBLICITA'

Restauro beni culturali: sponsorizzazione a costo zero per i Comuni

Stimolare i Comuni ad incrementare i rapporti con le concessionarie di pubblicità per procedere al restauro dei beni culturali di proprietà pubblica mediante contratti di sponsorizzazione a costo zero per i Comuni stessi.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2018 - P.Iva 12790690155