Laboratori AnciLab

I temi dei Laboratori dell’Innovazione 2018

 

Dopo la positiva esperienza di PlatFormLab2017, il laboratorio su smart city e smart land, AnciLab dà il via nel 2018 a tre nuovi laboratori, il primo dei quali, UrbanLab, prenderà il via il 12 aprile. Per chi volesse partecipare all'iniziativa è invitato a prenotarsi prima possibile mandando una email di richiesta all’indirizzo info@ancilab.it  a cui farà seguito una email di conferma di partecipazione al Laboratorio (se saranno ancora disponibili dei posti) e maggiori indicazioni sulla data e luogo di svolgimento dei lavori.

 

UrbanLab

La riqualificazione urbana rappresenta un obiettivo centrale per le politiche di molti Comuni LombardiDall’edificio degradato all’area dismessa, le amministrazioni locali sono sempre più sollecitate a promuovere e gestire processi di rigenerazione urbana, con un ruolo centrale rispetto al coinvolgimento di cittadini, imprese, associazioni, ecc.

L’opera di intervento sui singoli immobili o su intere zone della città rappresenta l’occasione per una riqualificazione che necessariamente riguarda sia il risparmio energetico che l’innovazione tecnologica in ottica smart, la qualità dell’ambiente, la ridefinizione delle funzioni insediate, fino a coinvolgere, a seconda della scala dell’intervento, aspetti legati alla mobilità urbana ed all’adeguamento dei Servizi.

Strumenti normativi, modelli di finanziamento (PPP, bandi pubblici e privati, project financing), tecnologie per il risparmio energetico e IoT, metodi di coprogettazione sono i temi su cui verrà concentrata maggiormente l’attenzione.

 

Sicurezza Urbana

La sicurezza è un requisito fondamentale per lo sviluppo di una comunità civile ed i Sindaci sono chiamati a gestire questo tema sia in termini di prevenzione e di inclusione sociale che di rapporto e coordinamento con la Prefettura e le Forze dell’ordine. La conoscenza diretta del territorio e dei fenomeni sociali in corso sono il presupposto per le scelte che l’amministrazione locale è chiamata ad adottare sia in ambito organizzativo che tecnologico.

La disponibilità di nuove tecnologie e banche dati può rappresentare una occasione per rimodellare e rendere sostenibili interventi di prevenzione e contrasto della criminalità. Sono tanti i fattori da considerare; dalla gestione economica dei servizi, alla collaborazione Pubblico Privato, al coordinamento sovra comunale, solo per fare alcuni esempi.

Il laboratorio è un momento di approfondimento tecnico e strategico sulle progettualità che i Comuni Lombardi stanno sperimentando

Il focus di questo laboratorio è sulla necessità di avere una visione unitaria dei diversi aspetti progettuali e sulla verifica della concreta possibilità di integrazione tra le diverse soluzioni offerte dal mercato.

Obiettivo principale è la valutazione della sostenibilità economica ed organizzativa delle progettualità pubbliche in campo.

 

Valorizzazione Beni Culturali in ottica Smart

Il nostro patrimonio artistico e culturale è una risorsa importante che tutto il mondo ci invidia e nella cui gestione sono coinvolti aspetti legati alle istituzioni, al territorio, all’economia, al lavoro ecc.

In questi ultimi anni si è rafforzata la consapevolezza che la valorizzazione di un bene culturale può aiutare ad accrescere il prestigio e il progresso del territorio, favorendo fenomeni di aggregazione, sviluppo economico, crescita etica e identità locale.

Il Laboratorio AnciLab focalizzando l’attenzione sul patrimonio tangibile, costituito da beni archeologici, architettonici, artistici, storici e biblioteche e archivi storici, crea un momento di operatività tesa a mettere a confronto gli stakeholder del settore, su tre principali temi: il finanziamento, la gestione organizzativa e dell’innovazione ed infine la comunicazione. L’innovazione tecnologica rappresenta un’importante occasione di ridisegno degli interventi di valorizzazione del nostro patrimonio culturale. 

I protagonisti sono gli amministratori locali, chiamati a svolgere un ruolo di guida e coordinamento tra diversi attori affrontando questioni complesse (quali ad esempio la gestione economica del progetto di riqualificazione e il coordinamento con gli altri soggetti pubblici coinvolti) e le imprese, che partecipano presentando il loro punto di vista e le esperienze innovative maturate.

 

Laboratorio Comunicazione Pubblica

La Comunicazione rappresenta un’opportunità strategica per la PA per migliorare i suoi servizi e la qualità della relazione col cittadino. Ha infatti assunto un ruolo fondamentale nella quotidianità, permeata di strumenti innovativi in costante evoluzione.

Il Laboratorio farà il punto sulle nuove tendenze nel campo della comunicazione e dei relativi strumenti. Saranno approfonditi i nuovi modelli di condivisione sociale e le possibilità offerte dai social media attraverso la presentazione di esperienze e l’analisi di casi sviluppatisi localmente, a livello nazionale e internazionale sia in ambito pubblico che privato. La partecipazione di amministratori pubblici e manager della comunicazione di imprese innovative consentirà di sviluppare e diffondere contenuti di alto profilo volti ad incrementare le best practices innovative nella PA.

Condivisione di conoscenze ed esperienze, nuove modalità di acquisto, Sharing economy, sono solo alcuni dei fenomeni che descrivono i grandi e progressivi cambiamenti negli stili di vita in atto ormai da alcuni anni. Le forme di comunicazione sono variegate e si sviluppano su più livelli, multipiattaforma, in cui gli elementi social contribuiscono a creare un’esperienza del tutto nuova, condivisa ed arricchita dalle esperienze degli attori coinvolti. Le nuove tecnologie della comunicazione possono consentire un maggiore partecipazione dei cittadini ai momenti decisionali che interessano la PubblicaAmministrazione. I social network di quartiere permettono di costruire piazze virtuali dove discutere temi e proporre soluzioni alle problematiche locali, oltre a proporre nuove modalità di relazione, conoscenza e condivisione tra cittadini.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2018 - P.Iva 12790690155