SEZIONE: AMBIENTE, ENERGIA - TECNOLOGIA E INNOVAZIONE
TENDENZE

Made in Italy, brevetti in calo ma sempre più green

31 Agosto 2017
 

Il saper fare all'italiana è sempre più green: in 10 anni, il numero dei brevetti "verdi" made in Italy, pubblicati in Europa, è aumentato complessivamente del 22%, così da rappresentare il 10% delle 3.645 domande di brevetto registrate nel 2015. Si tratta in sostanza di oltre 3.500 invenzioni registrate tra il 2006 e il 2015, che introducono innovazioni a basso impatto ambientale nei processi o nei prodotti realizzati. A rivelarlo è l’analisi effettuata da Unioncamere-Dintec sulla base dei brevetti pubblicati dall’European Patent Office (EPO), secondo cui il medicale e gli imballaggi restano i settori in cui si esercita maggiormente la capacità innovativa di imprese, enti e singoli inventori del nostro Paese. Crescono anche elettrodomestici/casalinghi e arredo, mentre scendono del 60% i brevetti legati a una parte delle tecnologie che compongono la Digital economy e Communication, che passano dal sesto posto occupato nel 2006 al diciottesimo del 2015.

I brevetti calano, ma sono sempre più verdi
La tendenza del nostro Paese ad essere sempre più green è ancora più interessante, visto che la capacità brevettuale italiana ha subito un calo del 10%. Il motore dell’innovazione italiana è rappresentato dai territori del triangolo industriale tra Milano, Torino e Genova: da qui vengono 26mila brevetti europei registrati nel decennio, contro i 19mila circa del Nord Est, i 9mila del Centro e i poco più di 2mila del Mezzogiorno.
A livello provinciale, confrontando il numero dei brevetti pubblicati nel 2006 con quelli del 2015, in vetta alla classifica delle province più innovative si posiziona Treviso (41 brevetti in più del 2006), seguita da Firenze (+37) e Parma (+30). A risentire di più della congiuntura negativa del decennio sono state Monza e Brianza (i cui brevetti pubblicati all’EPO nel 2015 sono stati 53, contro i 247 del 2006), Milano (-126) e Torino (-88). (VV)

Leggi anche...
Documenti informatici

Disponibile la documentazione relativa e in particolare il contratto e la guida alla Convenzione

Rigenerazione urbana

Una piattaforma digitale sarà presto operativa in Puglia per finanziare progetti di rigenerazione urbana

Strumenti

È stato realizzato dal Centro di Ricerca Comune dell’UE e raccoglie i dati di 10mila città

Bosch Energy and Building Solutions Italy S.r.l.

Bosch: nuova energia ai tuoi progetti

Bosch Energy and Building Solutions Italy è la Energy Service Company (ESCo) del Gruppo Bosch. Offre soluzioni energetiche integrate studiate per le specifiche esigenze: progettazione, realizzazione, gestione e finanziamento di impianti tecnologici. Un partner unico a cui affidarsi per risultati efficienti, reali e misurabili.

ROBERT BOSCH SPA

Utensili da giardinaggio professionali a batteria: le stesse prestazioni degli utensili a scoppio, con rumorosita' dimezzata.

La prima serie di utensili a batteria concepiti per le esigenze dei professionisti: Rasaerba, Decespugliatore, Soffiatore da Giardino, Tagliasiepi. Prestazioni e durata: Una batteria ad alta capacità per prestazioni di livello superiore. Carica rapida: Consente un utilizzo prolungato. Resistente alle intemperie: Per l'impiego in tutte le condizioni meteo.

Kibernetes

ProgettoEnte - Area Contabile, la piattaforma per la contabilita' del Comune

Kibernetes ha sviluppato la piattaforma ProgettoEnte - Area Contabile: la soluzione integrata che comprende il Nuovo Ordinamento Contabile, l'Inventario e il Patrimonio, la Contabilità Economico-Patrimoniale e il Documento Unico di Programmazione. ProgettoEnte - Area Contabile è sviluppato nativamente sulla base del D.L. 118 ed integra tutte le novità normative, come la fatturazione elettronica e la Piattaforma di Certificazione dei Crediti.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2018 - P.Iva 12790690155