SEZIONE: CULTURA, TURISMO E TRADIZIONI LOCALI
Cultura

Parte da Pavia la mostra sui Longobardi

25 Maggio 2017
 

E’ stata presentata questa mattina a Palazzo Litta la mostra "Longobardi. Un popolo che cambia la storia", un grande evento internazionale che vede la collaborazione tra i Musei Civici di Pavia, il Museo Archeologico di Napoli e il Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo. 
“E’ forse la più grande impresa culturale del nostro mandato amministrativo” sottolinea Giacomo Galazzo, Assessore alla Cultura del Comune di Pavia “Dopo la mostra sulla Battaglia di Pavia, proposta nell’anno di Expo Milano 2015, abbiamo deciso quest’anno di rivolgere l’attenzione ai longobardi, che hanno scelto la città di Pavia come culla della loro civiltà”.

Dieci mesi di esposizione itinerante: la mostra inaugurerà al Castello di Pavia il 1 settembre, verrà successivamente aperta al Museo Archeologico di Napoli in dicembre e dall’ aprile 2018 aprirà le porte all’Ermitage di San Pietroburgo.
“Una mostra per riscoprire un capitolo importante della nostra città – dice Massimo Depaoli, Sindaco di Pavia – Ai longobardi, per esempio, dobbiamo la nascita del primo studium , che diventerà poi l’Università degli Studi di Pavia. Un percorso, quindi, per riflettere sul futuro, sulle nostre radici, con uno sguardo rivolto al futuro”.

Saranno oltre 300 le opere esposte, più di 80 i musei  e gli enti prestatori, oltre 50 gli studiosi coinvolti nelle ricerche e nella redazione del catalogo. 
La mostra rientra nel progetto Cult City di Regione Lombardia. Attraverso il fil-rouge di Pavia, capitale dei Longobardi, la città è già sotto i riflettori grazie ad una serie di appuntamenti destinati a valorizzare, promuovere e migliorare il territorio nell'anno del Turismo Lombardo.
Da domani fino al 29 maggio inizierà la rassegna dal titolo "PASSATOFUTURO. La Pavia del sapere e i Longobardi", che prevede conferenze, laboratori didattici, visite guidate, installazioni floreali, incontri culinari di promozione dei prodotti del territorio e concerti, dislocati in diversi punti della città.

(Federica Parenti)

Leggi anche...
BANDI

Dal 16 novembre il via al sostegno per gli InfoPoint, che dovranno diventare più efficaci ed efficienti.

IDEE

Il primo cittadino di Asti Maurizio Rasero si improvvisa accompagnatore dei turisti.

APPUNTAMENTI

Una festa diffusa e partecipata che occuperà oltre 200 spazi in città. Finale dedicato a Umberto Eco.

CAMST

CAMST
La ristorazione italiana

Camst, il gruppo di ristorazione italiana si apre al facility

BBS

Tourist Live Assistant

BBS realizza lo sportello sempre aperto con le informazioni e i servizi per i turisti che mancava! Permette di consultare testi, video e mappe, di parlare a video con un operatore remoto in multilingua, di scansionare documenti e biglietti, prenotare, pagare con POS e CC, firmare e stampare in A4.

TMC PUBBLICITA'

Restauro beni culturali: sponsorizzazione a costo zero per i Comuni

Stimolare i Comuni ad incrementare i rapporti con le concessionarie di pubblicità per procedere al restauro dei beni culturali di proprietà pubblica mediante contratti di sponsorizzazione a costo zero per i Comuni stessi.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2017 - P.Iva 12790690155