SEZIONE: CULTURA, TURISMO E TRADIZIONI LOCALI
Premi

Tremezzina e Tirano fra le mete d’Italia più ambite

24 Novembre 2017
 

“Vedere il Comune di Tremezzina selezionato tra le mete più ambite della nostra bella Italia per la sua capacità di valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale è sicuramente motivo di grande orgoglio e soddisfazione per l’intera comunità che rappresento come primo cittadino” Questo il primo commento del Sindaco Mauro Guerra al riconoscimento ricevuto dal Comune comasco nell’ambito del concorso nazionale 100 mete d’Italia,  per essersi distinto, nel 2017, nella valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale.  
“L’ennesimo riconoscimento che ci conforta nell’impegno costante ed  efficace  per tutelare e valorizzare le bellezze e le unicità del nostro territorio” ha proseguito Guerra. “In particolare e’ stato apprezzata la nostra realizzazione della Artway della Tremezzina che si affianca alla Greenway, offrendo ai visitatori una innovativa esperienza multimediale ch li accompagna nella scoperta del nostro patrimonio culturale. Per il prossimo anno punteremo al riconoscimento in un’altra categoria del premio”.
La premiazione è avvenuta al Senato della Repubblica, nella prestigiosa cornice della sala Koch di Palazzo Madama alla presenza di personalità del mondo delle istituzioni e della cultura, che hanno anche contribuito alla selezione delle 100 mete, suddivise in 10 categorie che andavano dalla “valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale”, premio ricevuto appunto dal Comune di Tremezzina alle iniziative volte a incoraggiare attività sportive e artistiche, categoria che ha visto assegnare il premio a un altro Comune lombardo, Tirano (Sondrio).
 “Molti premi”, ha aggiunto Guerra, “sono stati conferiti a piccole comunità e piccole amministrazioni come la nostra che rappresentano il tessuto connettivo dell'Italia e custodiscono uno straordinario patrimonio di storia, di tradizioni e di inestimabili bellezze artistiche e paesaggistiche; un patrimonio tanto bello e prezioso quanto fragile e delicato da conservare.  Ciò che è richiesto a noi amministratori locali non è un particolare esercizio di geniale e astratta ingegneria amministrativa,  bensì un concreto e quotidiano impegno a promuovere e sostenere ogni utile attività  culturale e sociale, curare la manutenzione dei territori, metterli in sicurezza, tutelare l'ambiente, garantire servizi adeguati, e quindi diritti, far funzionare l'amministrazione, immaginare, favorire lo sviluppo sostenibile delle comunità, pensarle nel futuro. In una parola governare e amministrare le comunità, essere fino in fondo Comuni, autonomie locali, ai sensi della nostra Costituzione.”

(SM)

Leggi anche...
Eventi

Tra le numerose iniziative per le feste, il Comune punta anche sul progetto No Spreco

BANDI

Dal 16 novembre il via al sostegno per gli InfoPoint, che dovranno diventare più efficaci ed efficienti.

IDEE

Il primo cittadino di Asti Maurizio Rasero si improvvisa accompagnatore dei turisti.

CAMST

CAMST
La ristorazione italiana

Camst, il gruppo di ristorazione italiana si apre al facility

TMC PUBBLICITA'

Restauro beni culturali: sponsorizzazione a costo zero per i Comuni

Stimolare i Comuni ad incrementare i rapporti con le concessionarie di pubblicità per procedere al restauro dei beni culturali di proprietà pubblica mediante contratti di sponsorizzazione a costo zero per i Comuni stessi.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2017 - P.Iva 12790690155