SEZIONE: WELFARE E POLITICHE GIOVANILI - ISTRUZIONE
BANDI

Scuola, 5 milioni di euro per biblioteche innovative

13 Maggio 2016
TEMI: Scuola
 

Si chiama "Generazione 2000. I contemporanei in classe", il bando da 5 milioni di euro per la creazione nelle scuole italiane di biblioteche innovative: in sostanza, si intende portare in tutti gli istituti 10 libri di narrativa scelti dagli studenti fra quelli italiani editi a partire dal 2000 e incentivare il protagonismo dei ragazzi. A volerlo, il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Stefania Giannini, che lo ha presentato in occasione dell'apertura del Salone Internazionale del Libro di Torino di cui il Miur è, da quest'anno, fra i soci fondatori. "Per l'apertura del Salone del Libro abbiamo voluto avviare due iniziative concrete. Da un lato, il rilancio della biblioteca scolastica, che va ripensata e immaginata come un vero e proprio laboratorio innovativo. Dall'altro, un progetto per portare nella dotazione libraria delle scuole anche i testi più recenti della narrativa italiana. Saranno i ragazzi a scegliere dieci titoli che, a seguito di una votazione che avviamo oggi al Salone e che andrà avanti on line e nelle scuole fino a ottobre, forniremo a tutti gli istituti in formato digitale o misto", ha spiegato Giannini, che per l'apertura della kermesse ha inviato un video saluto agli organizzatori.

 

Le 500 biblioteche innovative
Sul sito del Ministero è on line un avviso pubblico dal valore di 5 milioni di euro per la creazione o la riqualificazione di 500 biblioteche scolastiche innovative, che dovranno essere aperte al territorio, anche fuori dall'orario scolastico, per essere fruibili dagli studenti, dai cittadini e dalle famiglie. Dovranno promuovere la lettura e l'educazione all'informazione anche attraverso il prestito dei testi in formato digitale, dovranno informatizzare il loro patrimonio, dotarsi di abbonamenti on line a riviste e quotidiani. Possono partecipare al bando scuole statali di ogni ordine e grado, dall'infanzia alla secondaria. Ogni progetto ammesso al finanziamento riceverà fino a 10.000 euro.

 

La votazione comincia al Salone Di Torino

Presso lo stand del Miur al Salone sarà disponibile, fino alla chiusura dell'evento, una postazione informatica attraverso cui i ragazzi presenti alla manifestazione potranno partecipare all'iniziativa "Generazione 2000. I contemporanei in classe". Da oggi e fino a ottobre, on line e attraverso dibattiti in aula, il Miur chiederà agli studenti della secondaria di I e II grado di indicare i 10 libri di narrativa contemporanea, editi dal 2000, che vorrebbero avere nella dotazione libraria della loro scuola. L'hashtag sui social sarà #iMiei10libri.

Per gli alunni della primaria - che avranno una sezione a loro dedicata dell'iniziativa - i testi dovranno essere fiabe, racconti e testi di letteratura per bambini. Libri non solo italiani, ma anche europei. Dopo la chiusura del Salone, e fino ad ottobre, sarà aperta un'apposita piattaforma per registrare i voti degli studenti, attraverso un'attività di approfondimento in classe, per la scelta dei 10 libri che saranno poi forniti a tutte le scuole in formato digitale o misto e quindi accessibili a tutti gli studenti.

 

(VV)
 

Leggi anche...
MOSTRA FOTOGRAFICA

I Comuni possono ospitare i 30 pannelli fotografici, che sono stati resi itineranti.

BANDO

Fondazione Vodafone Italia lancia Call for Ideas per incoraggiare la pratica sportiva tra atleti/e disabili.

Enciclica

Inclusione sociale, economia d’impatto ed ecologia urbana i pilastri di "Progettare città per le persone".

Yes Ticket Srl

Strumenti di Welfare per dipendenti e cittadini

Soluzioni legate all’erogazione di servizi di buoni pasto/mensa diffusa, nonché alla corretta gestione della somministrazione di aiuti alle famiglie

IDEA PLAST

Giochi e arredi green: diamo una seconda vita alla plastica

Realizziamo il sogno di prevenire la formazione di rifiuti e dare una “seconda” incredibile vita alla plastica trasformandola in giochi e arredi.

Progetti & Soluzioni

Informatizzare la scuola e i Servizi a Domanda Individuale

L'esigenza da parte dei Comuni è quella di una proposta informatizzata per la scuola e i Servizi a Domanda Individuale che sia rigorosa e in sintonia con la normativa UE per l'Agenda Digitale.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2021 - P.Iva 12790690155