SEZIONE: AMBIENTE, ENERGIA
EMERGENZA SMOG

Quanto ci costa ogni anno l'inquinamento?

23 Novembre 2016
 

L'allarme arriva dal Parlamento Europeo: 400mila morti premature ogni anno nell'Ue, tra i 300 e i 900 miliardi le perdite economiche. Ecco quanto ci costa l'inquinamento atmosferico. E anche se la qualità dell'aria è migliorata nell'UE, sono necessari ulteriori sforzi. Per questo, sono stati fissati massimali più severi per le emissioni entro il 2030.

 

L'impegno di Anci Lombardia e il Protocollo Aria
Anci si impegna da tempo sul fronte della lotta allo smog e della tutela dei cittadini, perchè possano respirare aria pulita. Ultimo atto di questo impegno progettuale è stata la firma, lo scorso lunedi 24 ottobre 2016 del Protocollo Aria alla presenza del Presidente Roberto Maroni, del presidente di Anci Lombardia Roberto Scanagatti, dell'assessore Terzi, di Bruno Simini presidente di Arpa. Un provvedimento "particolarmente innovativo per i nostri cittadini e le amministrazioni, elaborato grazie alla collaborazione di Anci e Arpa, che ha come scopo primario intervenire nei periodi di protratto superamento dei limiti previsti dalle normative europee, migliorando la vita e la salute delle città e dei cittadini", ha spiegato l'assessore Terzi. Che ha anche voluto commentare le misure introdotte, in qualche caso significativamente "di rottura" rispetto a quanto fissato sinora: "Il nostro è un invito alla cittadinanza a usare il riscaldamento a legna in maniera responsabile, limitando l'uso dei mezzi meno performanti. E anche a muoversi in modo dolce e consapevole, per generare riflessi positivi su tutta la collettività". Concorda il sindaco di Pavia, Massimo De Paoli, tra i promotori più attivi delle riflessioni e dei confronti sull'emergenza smog: "Vogliamo abituare i cittadini a muoversi e consumare in modo più consapevole. Non ho la certezza che funzionerà, ma sono convinto che non esista esempio migliore della condivisione di intenti e obiettivi tra i Comuni".
 

Scanagatti: “Misure concrete per affrontare emergenze smog. I Comuni possono contare su punti di riferimento condivisi”
“Firmiamo con Regione Lombardia, Città Metropolitana di Milano e Arpa, un Protocollo dal quale derivano misure concrete per affrontare le gravi emergenze smog che dovessero riproporsi come è avvenuto lo scorso inverno. Per ottenere uno stabile miglioramento della qualità dell’aria è comunque necessario che tutte le istituzioni, nessuna esclusa, proseguano con decisione nell’opera di progettazione, ampliamento e realizzazione delle infrastrutture di trasporto pubblico locale”, commenta Roberto Scanagatti.
“Il documento – prosegue Scanagatti - vede la luce dopo quasi un anno di attività da parte del tavolo di lavoro costituito da amministratori e funzionari comunali, rappresentanti della Regione, delle Aree vaste e della Città Metropolitana, rappresentanti delle diverse realtà coinvolte dalla materia ed esperti del settore, riunitosi a partire dagli ultimi giorni del 2015, quando la Lombardia e l’intera zona padana erano interessate da un persistente alto livello di inquinamento atmosferico, che aveva superato il limite massimo di presenza di PM10 nell’aria. Come Anci Lombardia ci faremo promotori di questa iniziativa presso i Comuni che, confidiamo, vorranno aderire con responsabilità alla proposta che oggi abbiamo sottoscritto, assicurando, come hanno fatto in questi mesi, l’attenzione a uno dei problemi che maggiormente preoccupano i cittadini”.

Il protocollo individua delle misure concrete e uguali per tutti i territori omogenei. Le azioni programmate riguardano, tra l’altro, la limitazione dell’utilizzo dei veicoli maggiormente inquinanti; il regolamento del riscaldamento alimentato con la legna; le combustioni all’aperto e la limitazione della temperatura interna alle abitazioni e degli esercizi commerciali.

 

(Valeria Volponi)

Leggi anche...
POLEMICHE

Suscita obiezioni l'iniziativa del Comune per disincentivare l'abbandono della spazzatura in città.

Ambiente

Le iniziative selezionate saranno pubblicate in un documento che sarà approvato alla FAO a ottobre

BANDI

Scopo è accelerare i processi di innovazione delle tecnologie pulite e raddoppiare gli investimenti.

IDEA PLAST

Giochi e arredi green: diamo una seconda vita alla plastica

Realizziamo il sogno di prevenire la formazione di rifiuti e dare una “seconda” incredibile vita alla plastica trasformandola in giochi e arredi.

ROBERT BOSCH SPA

Utensili da giardinaggio professionali a batteria: le stesse prestazioni degli utensili a scoppio, con rumorosita' dimezzata.

La prima serie di utensili a batteria concepiti per le esigenze dei professionisti: Rasaerba, Decespugliatore, Soffiatore da Giardino, Tagliasiepi. Prestazioni e durata: Una batteria ad alta capacità per prestazioni di livello superiore. Carica rapida: Consente un utilizzo prolungato. Resistente alle intemperie: Per l'impiego in tutte le condizioni meteo.

STRATEC RT

Innovazione e sicurezza sulle strade del futuro

STRATEC RT rappresenta la rivoluzione nella tecnologia per la sicurezza delle barriere stradali, con sistemi brevettati ad alta protezione.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2020 - P.Iva 12790690155