BIG DATA - LA CONOSCENZA USABILE
Informazione pubblicitaria
 
Esigenze

La conoscenza, da bene fondamentale a "bene usabile" per una buona amministrazione

Quando si parla di "conoscenza" si parla di una risorsa fondamentale, perché dà all’informazione il valore sostanziale di bene usabile. L’usabilità è il frutto dell’insieme di elaborazioni su tutti i dati disponibili all’interno di un’amministrazione (Anagrafe, Tributi, Attività Produttive, ecc.) ma anche su quei dati che provengono da fonti esterne (PA Centrale, Regioni, Rete, Social network).

Si tratta di un bene indispensabile che supporta la gestione ottimale della propria amministrazione.

 

Un bene di cui prendersi cura

Perché migliora i livelli delle attività e dei servizi, facilita l’adattamento ai cambiamenti, dando risposte adeguate a tutti quei soggetti che partecipano all’ecosistema digitale (cittadini, imprese e contribuenti in generale): attori sempre più abituati a consultare dati, popolare ed alimentare il web con i propri contenuti.

 

Big Data: l’analisi di un patrimonio

Sulla base di questo concetto di bene usabile, Engineering Tributi ha studiato una soluzione modulare, le cui fondamenta sono rappresentate dalla costituzione di un Big Data Center in grado di centralizzare ed organizzare tutte le informazioni relative al Cittadino e alle Imprese, alla Famiglia (Soggetto) e agli Immobili (Oggetto), sulla base di quelle informazioni già patrimonio delle PA, ampliandole con i dati rilevabili dalla “rete”.

Adottando un paradigma Soggetto-Oggetto-Relazione, Engineering omogenizza informazioni che nascono in sistemi di settori e Enti diversi, con diverse finalità, rendendole confrontabili ed integrabili. Il risultato è l’omogeneità: una caratteristica che permette il passaggio dalla semplice gestione dei dati a quella della conoscenza del territorio e dei soggetti che lo vivono.

Gallery
 
Soluzioni

Uno strumento semplice e flessibile per il funzionario comunale

La soluzione, attraverso accattivanti interfacce utente (Web, a grafo e Cartografiche), mette a disposizione dell'Ente strumenti flessibili e configurabili per la consultazione e la gestione dello strato informativo di riferimento.

La prima e immediata applicazione è verso la fiscalità locale: grazie a questi strumenti vengono realizzate attività di ricerca e messa in evidenza dell’elusione e dell’evasione dei tributi locali ed erariali, anche su quelle casistiche che i normali strumenti gestionali non riescono ad intercettare. Conoscere il contribuente permette inoltre di poter “mirare” le azioni in ambito riscossione, soprattutto per la fase coattiva, dove grazie alla “profilazione del contribuente” viene evidenziata la sua capacità contributiva e l’elenco dei possibili “beni aggredibili”.

La soluzione si basa su 3 componenti:

e-MOVIE
Lo strumento di Engineering per la gestione e bonifica dei dati e per il supporto del recupero dell’evasione tributaria.

e-WELFARE Manager
Lo strumento per facilitare la pianificazione delle politiche sociali attraverso la conoscenza del "profilo" dei propri cittadini, dei nuclei familiari di appartenenza, delle imprese.

e-AML - ANTIRICICLAGGIO
Lo strumento per rispondere a quanto disposto dal decreto attuativo del 25/09/2015

 
Vantaggi

Da un punto di vista tributario la soluzione consente di rappresentare e mettere in relazione soggetti/immobili, relazioni (o stati) ed eventi, rendendo possibili diverse rappresentazioni del dato:

  • Temporale (ad eventi): gli eventi e le relazioni (rilevanti dal punto di vista tributario) vengono visualizzati su una linea/scala temporale. Gli eventi e le relazioni vengono mostrate, ad una certa data, raggruppate per entità;
  • A Grafo: entità Soggetto/ Immobile e loro relazione ad un dato istante
  • Geografica: tutti gli immobili riconducibili ad una determinata posizione geografica sono rappresentati su una mappa.

 

Per l’Ente sarà così possibile procedere con ulteriori elaborazioni, mirate ad evidenziare le posizioni non corrette, sia in termini di elusione che di totale evasione tributaria, garantendo la piena integrazione con i software in utilizzo presso l’Ente ed una rapida attività di recupero e di applicazione dell’equità fiscale. 

 

Sul piano delle politiche sociali permette la costruzione di funzioni di governo sviluppate sull’esclusione sociale, sui bisogni fondamentali e sui servizi individuati dal nomenclatore interregionale degli interventi e dei servizi sociali, supportando l’Ente nella:

  • Individuazione e analisi dei fenomeni di povertà, del loro andamento nel tempo, e delle possibili contromisure
  • Analisi delle performance dell’erogazione delle politiche sociali sul territorio
  • Previsione dell’evoluzione dei bisogni del cittadino nel tempo
  • Funzioni di simulazione dell’erogazione di politiche sociali

 

Rispetto a quanto disposto dal decreto attuativo del 25/09/2015 sarà possibile individuare le posizioni sospette di riciclaggio attraverso gli  indicatori di anomalia (sia soggettivi – inerenti la persona o l’organizzazione – sia oggettivi e di tipo qualitativo – basati sulla tipologia dell’operazione, come la compravendita di immobili o i subentri delle attività commerciali – che quantitativo – basati sulla numerosità e sul tempo dell’operazione).

 

Il tutto con l’ausilio di cruscotti specifici per l’estrazione ed il monitoraggio delle posizioni “sospette” e da verificare (indagine sull’attività del soggetto e sul suo patrimonio).

 
Referenze

Nel mercato della PA Locale il Engineering (scarica la brochure) conta decine di grandi clienti (Catania, Reggio Emilia, Cesena, Giugliano in Campania, Cosenza, Lodi, Sanremo) ed altri 500 clienti di medio piccole dimensioni per i quali gestisce progetti, eroga servizi, fornisce soluzioni software grazie alle oltre 300 risorse esclusivamente dedicate.
Engineering vanta inoltre una riconosciuta eccellenza nella gestione della fiscalità locale basata su servizi e sistemi orientati a migliorare le entrate degli Enti con la massima efficacia ed equità: 1 Comune su 3 utilizza le soluzioni di Engineering Tributi, e grazie a queste riesce a garantire il finanziamento dei servizi pubblici locali attraverso il corretto funzionamento dei servizi fiscali.

 
Esempi

Nuovi portali di smart-government del Comune di Milano

Digitalizzazione delle pratiche edilizie al Comune di Bologna

GE.RI.: la soluzione applicativa per la gestione della riscossione delle entrate degli enti locali

Web semantico e GIS: la tecnologia in aiuto delle politiche tributarie dei comuni

 
Video
 
Contatti

ENGINEERING

Via San Martino della Battaglia, 56
00185 Roma

Tel: (+39) 06.49201

info@eng.it

www.eng.it


Seguici su Twitter: @EngineeringSpa

AnciLab © Copyright 2017 - P.Iva 12790690155