SEZIONE: TECNOLOGIA E INNOVAZIONE
PA 2.0

Bergamo apripista per l'anagrafe nazionale dei residenti

21 Maggio 2018
 

Bergamo è il primo capoluogo lombardo ad aderire all’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente, un grande e unico registro dei dati anagrafici di tutti i residenti sul suolo italiano che rappresenta una vera e propria rivoluzione nei rapporti tra cittadini e pubblica amministrazione. Grazie a questo nuovo sistema, i cittadini potranno richiedere in ogni momento la stampa dei certificati da altri comuni e verificare i propri dati online. Procedure più veloci e semplici, ma anche un dialogo più continuo tra enti diversi: per esempio, racconta Bergamo News, i sistemi INPS riceveranno dati direttamente attraverso il nuovo sistema e non sarà quindi più necessario inviare alcun tipo di dato all’ISTAT. Anche l'allineamento con l’Anagrafe Tributaria e l’emissione dei codici fiscali avverrà in modo automatico.


Grandi assenti le città più popolose
In Italia ad oggi sono circa 170 i Comuni che hanno già effettuato il passaggio su ANPR: Bergamo è il primo Comune capoluogo della Lombardia a essersi convertito al nuovo database, il quarto della provincia dopo Levate, Brembate Sopra e Calcio. Tra i capoluoghi che si avvalgono dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente ci sono anche Olbia, Perugia, Terni, Cesena, Lucca, Ravenna, Modena e Frosinone.
“Un progetto importante voluto dal Governo – ha sottolineato l’Assessore ai servizi anagrafici Giacomo Angeloni – che realizza un unico cervellone elettronico nel quale vengono inseriti tutti i dati anagrafici, i dati più importanti che custodisce la Pubblica Amministrazione. Questo, in prospettiva, consentirà a tutti gli sportelli anagrafici di realizzare documenti per tutti i cittadini italiani, diventando di fatto un grande servizio demografico per tutti i residenti in Italia.” “Si tratta di un radicale cambio di prospettiva per quello che riguarda i servizi al cittadino – ha aggiunto il Sindaco di Bergamo Giorgio Gori – che consentirà alle Pubbliche Amministrazione di snellire notevolmente le procedure, riducendo le inefficienze e la burocrazia. L’Anpr non è solo una banca dati, ma un sistema integrato che consente ai Comuni di svolgere i servizi anagrafici, consultare o estrarre dati, monitorare le attività, effettuare statistiche e rappresenta uno dei requisiti fondamentali al futuro sviluppo della Carta d’Identità Elettronica: quando i due i sistemi potranno cooperare al meglio, infatti, si potranno moltiplicare le possibilità di accesso ai servizi online per i nostri cittadini". (VV)

Leggi anche...
Innovazione

La soluzione desta l'interesse dei Sindaci di tutta Italia

GDPR

Come Brescia ha affrontato e portato a compimento l'attuazione del Regolamento UE in materia di privacy

L'esperto

La definizione dei tracciati standard è stata possibile anche grazie alla collaborazione degli Enti Locali

Bosch Security Systems S.p.A.

Informare, Sorprendere ed Ispirare. Le nuove soluzioni congressuali Bosch.

Sistemi congressuali completi di apparati microfonici, cablati, wireless o multimediali. Sistemi di votazione parlamentare e gestione dell’agenda del meeting. Integrazione con Magnetofono 2.0, software di verbalizzazione. Integrazione di telecamere HD per collegamento a sistemi di streaming. Traduzione simultanea fino ad oltre 32 lingue. Piattaforma OMNEO di condivisione dei canali audio (512 canali)

Kibernetes

ProgettoEnte - Area Contabile, la piattaforma per la contabilita' del Comune

Kibernetes ha sviluppato la piattaforma ProgettoEnte - Area Contabile: la soluzione integrata che comprende il Nuovo Ordinamento Contabile, l'Inventario e il Patrimonio, la Contabilità Economico-Patrimoniale e il Documento Unico di Programmazione. ProgettoEnte - Area Contabile è sviluppato nativamente sulla base del D.L. 118 ed integra tutte le novità normative, come la fatturazione elettronica e la Piattaforma di Certificazione dei Crediti.

Telepass

Guidare le persone nel mondo che cambia

Telepass S.p.A., società del gruppo Atlantia, è specializzata nell’emissione, commercializzazione e gestione dei sistemi di pagamento elettronico Telepass e Viacard. 

Negli ultimi anni la società ha ampliato il suo raggio di azione: al pagamento del pedaggio si aggiungono nuovi servizi, sia in ambito urbano che extraurbano, e nuovi mercati che fanno di Telepass il brand leader della mobilità. Con Telepass infatti è possibile pagare, oltre al pedaggio: la sosta nei parcheggi in struttura e sulle strisce blu, l’accesso all’Area C di Milano e il traghettamento sullo Stretto di Messina

In Europa, Telepass, offre per i mezzi pesanti il pagamento del pedaggio su 6 Paesi oltre l’Italia (Francia, Spagna, Portogallo, Belgio, Polonia e Austria) collocandosi come leader nel settore del tolling del mondo dell’autotrasporto.

I numeri di Telepass sono quelli di una grande e solida realtà capace di garantire fiducia ai suoi partner commerciali e ai suoi clienti.

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2018 - P.Iva 12790690155