SEZIONE: ISTITUZIONI, ASSOCIAZIONISMO E RIFORME
CLASSIFICHE

La PA italiana secondo l'UE: bocciatura generalizzata

10 Ottobre 2018
 

Dalla Commissione Europea arriva (l'ennesimo) verdetto impietoso sulla nostra Pubblica Amministrazione. A rivelarlo è l’indagine condotta nel 2017 per misurare la qualità della "cosa pubblica" in ben 192 regioni in Europa, in cui l’Italia si colloca decisamente in basso, a seguito dei giudizi degli oltre 80mila cittadini coinvolti nell'indagine. Le principali regioni del centro-sud, in particolare, compaiono infatti per 8 volte nel rank dei peggiori 20, con la Calabria che si attesta al 190° posto.
Un approfondimento sulla situazione italiana arriva dall’Ufficio Studi Cgia di Mestre che ha preso in esame il rapporto della Commissione europea ed il Quality of Government Institute of Gothenburg University: l’indice della qualità della pubblica amministrazione è il risultato di un mix di quesiti posti ai cittadini che riguardano per l’appunto la qualità dei servizi pubblici, l’imparzialità con cui vengono assegnati e la corruzione. “I servizi pubblici direttamente monitorati a livello regionale sono quelli a valenza più territoriale (istruzione, sanità e sicurezza) ma l’indice tiene conto a livello Paese anche dei servizi più generali come ad esempio la giustizia, in modo da stilare anche una classifica nazionale” precisano dall’Associazione Artigiani e piccole e imprese Mestre.


I virtuosi d'Italia ed Europa: Trentino Alto Adige e Finlandia
L'indicatore ha quindi valori tra 100 (registrato nella regione finlandese Aland) e zero (assegnato alla regione bulgara di Severozapaden). Il territorio più virtuoso, per l’Italia, è il Trentino Alto Adige (indice pari a 41,4) seguito da Emilia Romagna (127° posto) e Veneto (128° posto). La classifica si chiude con la Campania, la Calabria o l'Abruzzo (189° posto).
In concomitanza con questo studio ne è stato rilasciato un altro, dedicato alla facilità di fare impresa: tra i 19 Paesi Euro presi in esame, l’Italia si colloca al 14° posto ed al 46° nel mondo. Mentre è addirittura all’ultimo posto, a livello Ue, per quanto riguarda il costo per avviare un’impresa (13,7% sul reddito pro capite). (VV)

Leggi anche...
Enti locali

Sei le giornate a partecipazione gratuita

Eventi

È la norma ISO 37001, presentata in un webinar, che indica misure e controlli utili alla stesura dei Piani anticorruzione

Fusioni

I cittadini di 4 Comuni si sono presentati per votare la fusione: in due ha prevalso il Sì, negli altri valanga di No

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2018 - P.Iva 12790690155