SEZIONE: TERRITORIO E SVILUPPO LOCALE - CULTURA, TURISMO E TRADIZIONI LOCALI
STREET ART

A Milano il primo Museo di Arte Urbana Aumentata

15 Dicembre 2017
 

A Milano è nato MAUA, il primo Museo diffuso di arte urbana aumentata, espressione di uno dei 14 progetti vincitori del bando alle periferie promosso dal Comune di Milano. Si tratta della più grande mappatura cittadina di street art con 218 opere fotografate, oltre 200 autori coinvolti e 50 murales in realtà aumentata, da scoprire nei quartieri grazie a una app gratuita. Di fatto, MAUA offre l'occasione di muoversi lungo itinerari culturali inediti, fuori dal centro e dai più tradizionali circuiti dell’arte, esplorando i quartieri meno conosciuti e meno centrali della città. Si parte scegliendo il proprio percorso e poi, arrivati sul posto, l’esperienza prosegue in forma digitale: ogni opera, inquadrata con lo smartphone, ne genera una nuova e si trasforma in un lavoro di digital art, appositamente creato per il museo grazie a tecnologie di realtà aumentata.


Un museo nato dalle segnalazioni dei cittadini
Nel progetto MAUA sono stati coinvolti gli stessi abitanti dei quartieri, fin dalla prima fase di ricerca nei mesi di settembre e ottobre 2017, che ha portato alla creazione della più grande mappatura finora realizzata della street art a Milano con 218 opere e tour alternativi. A centinaia di abitanti, studenti e associazioni dei cinque quartieri è stato chiesto di selezionare le opere più rappresentative della propria zona e di fotografarle insieme a studenti e professori della scuola CFP Bauer. Un esperimento avanzato di curatela diffusa che ha portato all’acquisizione di 50 opere in un immaginario grande museo a cielo aperto.


Come avviene l'esperienza di realtà aumentata
Visitare il MAUA è semplice, basta consultare la mappa delle 50 opere di street art selezionate quartiere per quartiere dagli abitanti di ciascuna zona (disponibile su streetartfactory.eu, sull’app Bepart o sul catalogo cartaceo del MAUA, in distribuzione gratuita a BASE Milano e all’infopoint del Comune); selezionare una o più opere, costruire il proprio percorso, cominciare il tour; una volta sul posto, aprire l’app Bepart e inquadrare l’opera di street art con lo smartphone per vederla animarsi e trasformarsi in un’opera d’arte digitale. Condividere l’esperienza sui profili social con l’hashtag #maua #museoarteurbanaaumentata #realtaaumentata;
Chi non ha la possibilità di recarsi fisicamente di fronte alle opere di street art potrà comunque fruire dei contenuti aumentati attraverso il catalogo. A partire dal 18 dicembre sarà possibile prenotare il proprio tour urbano su mauamuseum.com(VV)

Leggi anche...
Territorio

Trasferiti dal Dipartimento Protezione Civile risorse a Regione Lombardia per interventi in 202 Comuni

PREVENZIONE

Coinvolti nella prevenzione terremoti e alluvioni oltre 3.400 volontari appartenenti a 532 realtà associative.

Cultura

Appuntamento con incontri e mostre fino al 28 ottobre

CAMST

CAMST
La ristorazione italiana

Camst, il gruppo di ristorazione italiana si apre al facility

Cassa Depositi e Prestiti SpA - Group Real Estate

Far crescere il Paese e' il nostro impegno

Il Gruppo Real Estate (GRE) di CDP si propone quale global coordinator degli Enti Locali al fine di ricercare soluzioni di sistema, innovative e necessarie alla trasformazione del patrimonio da elemento di costo ad attivo, passando anche attraverso processi di razionalizzazione ed ottimizzazione degli assets.

ARCA

Global Service, gestione del patrimonio pubblico e privato

Una formula contrattuale relativa a servizi multidisciplinari per gestire ed erogare le attività di gestione con piena responsabilità sul raggiungimento dei risultati richiesti (UNI 10685).

Strategie Amministrative online,
periodico di informazione registrato
al Tribunale di Milano al n° 328/2002
in data 27 maggio 2002
ANCILAB © Copyright 2018 - P.Iva 12790690155